Header Ads

Quarta vittoria consecutiva! Nel recupero a Ozzano è 56-73


Sinermatic Ozzano – San Giobbe Chiusi 56-73 (7-19; 11-18; 15-10; 23-26)
Ozzano Montanari, Folli 16, Bertocco 12, Galassi 11, Chiusolo 1, Mastrangelo 9, Naldi, Zecchini, Lolli, Lovisotto 7, Okiljevic, Guastamacchia Capo All. Grandi Primo Ass. Pizzi
Chiusi Criconia 6, Fratto 9, Mihaies, Kiss, Zanini 4, Berti 7, Bortolin 5, Carenza 7, Pollone 13, Mei 8, Raffaelli 14, Lombardo Capo All. Bassi, Primo Ass. Schiavi Secondo Ass. Semplici
Arbitri Bianchi, Bonetti
Quarta vittoria di fila per Chiusi che nel recupero della quinta giornata di andata batte Ozzano per 56-73. Grande avvio per i senesi, bravi a scappare nel primo tempo e a reggere nel tentativo di rientro degli emiliani, mai capaci di risalire a contatto. Con questi due punti la San Giobbe consolida il secondo posto portandosi a meno due dalla capolista San Miniato
Primo Quarto
Oltre un minuto per il primo canestro della partita che arriva con la penetrazione di Berti. Attacchi piuttosto sterili per entrambe in avvio, il secondo bersaglio è ancora in favore della San Giobbe con la tripla di Mei. Tempo per Ozzano al rientro ci pensa Fratto ad ampliare il divario portando i suoi 0-7. Il primo squillo per la Sinermatic arriva a oltre cinque minuti dall’avvio con la bomba del meno quattro, pochi secondi e Fratto appoggia a canestro su assistenza di Mei trasformando il libero aggiuntivo. Ancora Chiusi, questa volta è Pollone ad andare a segno, ma in generale è ottimo l’approccio dei senesi, bravi a bloccare gli avversari e a colpire in contropiede con Mei. Torna a segnare anche la squadra di casa, portandosi meno nove, ma anche in questo caso è immediata la risposta della San Giobbe con la tripla di Berti. Grande il lavoro del capitano chiusino ancora a bersaglio da sotto il ferro, Ozzano trova due punti per provare a tamponare la fuga della San Giobbe, ma al secondo tentativo Pollone alza il muro e manda le due squadre alla prima pausa sul 7-19.
Secondo Quarto
Di nuovo in campo è Raffaelli a sbloccare con una delle sue bombe. Ancora il ventidue che pesta l’arco e manda i suoi 7-24, Ozzano tocca la doppia cifra dalla distanza, ma anche in questo caso non riesce ad avere continuità a canestro. Il mattatore è di nuovo Raffaelli, che questa volta è ben oltre la linea e ne mette altri tre. La Sinermatic non sfonda dal campo, ci prova in lunetta e fa uno su due salendo meno sedici. Ozzano sfrutta di nuovo la distanza, ma Chiusi è brava a rispondere ogni qualvolta subisce un canestro. Ancora Raffaelli che completa il gioco da tre e porta i suoi 14-30. Il ventidue della San Giobbe non si limita a trovare la retina, ma dispensa anche assist come nell’occasione del taglio di Zanini che in due tempi mette il più diciotto. Tempo per i locali, al rientro è Carenza per il 14-34. Altro uno su due in lunetta per Ozzano e poi bomba per il 18-34 a poco più di due minuti dall’intervallo lungo. Uno su due anche per Chiusi con Criconia, poi grande difesa e altri due punti con Pollone che di fatto mandano le squadre a riposo.
Terzo Quarto
Ozzano trova i primi punti del terzo periodo e si ripete poco dopo con la tripla del 23-37. Fratto fa zero in lunetta e la Sinermatic colpisce ancora dalla distanza aumentando il parziale a 8-0. Si sblocca Chiusi con il duetto Pollone Carenza, poi Fratto che raccoglie il rimbalzo offensivo e converte a canestro. La San Giobbe torna a fare la voce grossa in fase offensiva, Pollone sfrutta lo spazio e colpisce da lontano, Raffaelli va fino in fondo, subisce il fallo e trasforma il gioco da tre. Gioco da tre anche per la Sinermatic che dopo il primo minuto di fuoco torna a segnare a poco meno di quattro dall’ultima pausa salendo ai ventinove. Ancora Ozzano per il meno sedici e poi quattordici dalla lunetta. Nonostante manchi oltre un minuto nessuna delle due squadre riesce ad aumentare il proprio bottino e il quarto si chiude 33-47.
Quarto Quarto
Bortolin su assist di Carenza, è più sedici Chiusi. Ancora l’italo-argentino che fa il bello e cattivo tempo, prima sbaglia in lunetta entrambi i liberi poi in bello stile completa il gioco da tre per il 33-52. Ozzano spara la bomba del meno sedici, ma subisce a sua volta la tripla di Criconia. Periodo vivo con botta e risposta, Sinermatic a bersaglio, ancora Criconia e di nuovo Ozzano dalla distanza con il tabellone che recita 41-57. E’ un buon momento in fase di realizzazione per gli emiliani che si portano a meno quattordici a sei dalla fine e costringono Bassi al tempo. Al rientro continua a macinare la formazione di casa che sale meno undici e poi 47-57 ai liberi. Suona la carica Pollone con la bomba ad allontanare gli avversari, che però non mollano e restano attaccati meno undici. Zanini è caparbio a ribadire in retina una palla importante, poi ancora Pollone da tre per il 49-65. Quattro punti consecutivi per Ozzano, interrompe la striscia Fratto, poi le bombe di Carenza e di Mei per la San Giobbe e quella di Ozzano a pochi secondi dalla sirena chiudono la contesa 56-73.

San Giobbe Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.