Header Ads

Una "nuova" Abc Solettificio Manetti


Le incognite della situazione sanitaria si ripercuotono sul roster gialloblu che, per il momento, dovrà fare a meno di cinque pedine importanti. Tanti, invece, i giovani in rampa di lancio. Sarà un’Abc Solettificio Manetti diversa rispetto a quella costruita durante l’estate la squadra che il 27 febbraio debutterà nel campionato di C Gold. Cinque giocatori gialloblu, infatti, viste le preoccupazioni legate all’emergenza epidemiologica, hanno deciso di restare per il momento lontano dal parquet, pur con lo sguardo attento agli sviluppi e disponibili a rientrare durante il corso del campionato nel caso in cui la situzione sanitaria vada migliorando. Si tratta di Giuliano Delli Carri, Yuri Verdiani, Marco Zani, Gianni Terrosi e Alessio Caggiano la cui decisione, figlia delle ripercussioni che eventuali casi di positività in ambito sportivo potrebbero avere soprattutto a livello lavorativo, è stata accolta con grande disponibilità da parte della società, consapevole dell’eccezionalità del momento e della necessità di andare incontro alle esigenze dei suoi giocatori. Si tratterà, dunque, di un’Abc Solettificio Manetti ancora più giovane e spavalda, con diversi giovanissimi che avranno la possibilità di misurarsi in un campionato difficile con un ruolo da protagonisti. Un’Abc che, nel campionato ormai alle porte, incarnerà al meglio l’idea di squadra in cui far crescere i giovani del proprio vivaio. “Si tratta di una decisione difficile per i ragazzi e che noi come società non potevamo non accogliere – spiega il direttore sportivo Alessio Belli – ma ovviamente saremo sempre pronti, se e quando la situazione sanitaria ci permetterà di proseguire la stagione con maggiore serenità, a reinserirli nell’organico, in qualsiasi momento. Sicuramente ci presenteremo a questo campionato con un roster diverso rispetto a quello costruito in estate e di conseguenza anche gli obiettivi e le ambizioni saranno ricalibrate. Ma questo non mina affatto la fiducia che abbiamo nei nostri ragazzi. Siamo certi che il gruppo, nonostante queste attuali defezioni, saprà essere competitivo in ogni gara e contro qualsiasi avversario, partendo dalla compattezza che lo ha contraddistinto nelle ultime stagioni. Abbiamo un quintetto di qualità e molti giovani su cui riponiamo grandi aspettative, adesso è il loro momento. Diciamo che il dispiacere di non avere alcuni giocatori importanti va di pari passo con la volontà di veder crescere i nostri ragazzi. Abbiamo alcuni giovanissimi classe 2001/2002/2003 che potranno e dovranno sfruttare questa stagione per misurare le proprie ambizioni e dimostrare quanto valgono. Si tratta sicuramente di un’occasione importante. Detto questo – conclude – sono felicissimo che la pallacanestro sia ripartita, tanto per l’aspetto sportivo quanto per quello sociale, perchè ci permette di riportare i ragazzi in palestra a fare sport, ma è chiaro che le incertezze sono tante così come i dubbi sulla ripartenza dei campionati. In ogni caso ci siamo, ci stiamo allenando bene e siamo pronti per iniziare questa avventura”. Due grandi novità riguarderanno anche i “gradi”: Andrea Belli raccoglierà l’eredità di Gigi Delli Carri e sarà il nuovo capitano gialloblu, mentre la fascia di vice capitano andrà a Pietro Cantini. Due grandissimi motivi di orgoglio per l’Abc e per tutta Castelfiorentino trattandosi di due giovani classe ’99 che, partiti insieme dal minibasket, sono cresciuti in maglia gialloblu fino a rappresentare i capisaldi, e il futuro, della prima squadra castellana.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.