Header Ads

Niente impresa ad Agliana, il Capitini resta tabù


Ad Agliana l’Abc Solettificio Manetti cade 101-76 e il Capitini resta ancora tabù.
Serviva un’impresa e l’Abc Solettificio Manetti ne era consapevole. La Endiasfalti Agliana, squadra che si conferma tra le induscusse candidate per la lotta alla promozione, ha dettato legge imponendosi al Capitini per 101-76. Una gara a cui l’Abc si è presentata priva di Daly, in panchina solo per onor di firma a causa di un infortunio alla caviglia, e nella quale i ragazzi di Paolo Betti hanno sofferto soprattutto la fisicità nel pitturato degli uomini di Mannelli. Per le prime due frazioni i gialloblu, spinti dalla solita verve e dai canestri di Belli e Pucci, sono riusciti a stare al passo dei padroni di casa, chiudendo avanti la prima frazione ed andando all’intervallo lungo sul -3. Nella ripresa però, le rotazioni ridotte e i problemi di falli, ai quali si è aggiunta nell’ultimo quarto anche la stanchezza, hanno fatto la differenza. Il tutto, come detto, senza dimenticare i meriti di una squadra che ha fatto valere tutta la propria fisicità ed esperienza, proprio i due talloni d’Achille dell’Abc Solettificio Manetti. Ma se il fatto che il Capitini potesse confermarsi tabù era stato in qualche modo messo in preventivo, quel che conta adesso è voltare subito pagina e guardare alla prossima sfida che avrà tanto il sapore di uno scontro diretto: sabato al PalaBetti arriverà Prato, e per l’Abc sarà l’ultima gara del girone di andata.
Quintetti.
Agliana: Zita, Bogani L., Rossi, Nieri, Tuci
Abc: Belli, Cicilano, Corbinelli, Pucci, Scali
Come ormai ci ha abituato, l’Abc impatta bene e, senza timori reverenziali, gioca una prima frazione brillante stando al passo di Agliana. Si viaggia sul punto a punto, con gli attacchi sugli scudi da entrambe le parti, e sponda Abc sono Belli e Pucci (rispettivamente 15 e 21 punti realizzati al 20′) a prendere per mano l’attacco gialloblu guidandolo fino al +2 su cui si chiude il primo periodo (21-23). L’equilibrio prosegue anche nel secondo quarto. Nieri impatta a quota 37, seguito da Tuci per il vantaggio locale e da Bogani per il tentativo di allungo della Endiasfalti che tocca il +6 (37-43). L’Abc risponde schierando la zona per tentare di arginare l’offensiva aglianese, mentre Pucci interrompe il digiuno castellano e tiene aggrappati i gialloblu fino al -3 su cui si va negli spogliatoi (48-45). Tuci, che rappresenta insieme a Nieri il maggior problema per la difesa gialloblu, inaugura la ripresa con quattro punti consecutivi, mentre l’attacco castellano si ostina a tentare conclusioni dalla lunga distanza che non arrivano. Così Agliana ringrazia e piazza un break di 13-0 toccando il +16 (61-45). E’ Belli dall’arco a sbloccare l’Abc trovando il primo canestro castellano dopo cinque giri di lancette (61-48) cui fa eco Corbinelli con la bomba del nuovo -10 (61-51). Intanto le rotazioni gialloblu si accorciano, con Cantini costretto ad uscire per raggiunto limite di falli e Scali richiamato in panchina per il quarto personale. L’Abc fatica nel pitturato e soffre a rimbalzo, ma quando parte l’ultimo giro di lancette il gioco a due tra Belli e Corbinelli vale il -9 (68-59), divario su cui si va all’ultimo riposo (70-61). Il coast to coast di Belli apre l’ultimo quarto (70-63) ma di fatto si tratta dell’ultimo sussulto castellano. Agliana approfitta di tre palle perse per dare il via alla fuga definitiva, con il +17 siglato dal solito Tuci in alley oop (80-63), preludio all’89-63 che arriva a suggellare un break di 19-0. Ormai l’Abc può solo inseguire, e il Capitini resta tabù.
ENDIASFALTI AGLIANA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 101-76
Parziali: 21-23, 48-45 (27-22), 70-61 (22-16), 101-76 (31-15)
Endiasfalti Agliana: Zita 4, Bogani L. 15, Rossi 28, Gherardeschi ne, Bogani M. ne, Razzoli 3, Covino ne, Nieri 23, Tuci 16, Cavicchi, Salvi 7, Cantré 5. All. Mannelli. Ass. Gambassi.
Abc Solettificio Manetti: Belli 20, Lazzeri, Daly ne, Scali 13, Pucci 26, Cantini 2, Corbinelli 11, Talluri, Cavini, Buti ne, Tavarez, Cicilano 4. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Arbitri: Frosolini di Grosseto, Agnorelli di Poggibonsi.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.