Header Ads

Prodezza di Guido Meini, la Viking espugna Prato: 85-88


Una partita ripresa per i capelli, una vittoria che può significare la svolta. A Prato la Viking soffre, rischia due volte di perdere, ma alla fine vince dopo un supplementare grazie alla prodezza di Guido Meini, che a tempo praticamente scaduto infila la tripla che porta i due punti in casa rossoblù, completando una rimonta incredibile. Sempre priva di Marengo, la Viking inizia con un buon ritmo sulla spinta di Ingrosso e Romano. Soprattutto il lungo classe 1992 dimostra di essere in serata, e lo scout finale (37 punti e 15 rimbalzi) parlerà chiaro. La Viking arriva anche a +9 pur soffrendo le iniziative di Magni, che sale presto in doppia cifra. Zampa litiga con i falli e lascia il posto a Manetti, nel secondo quarto Montecatini si disunisce e accusa problemi in difesa. Marini è letale nei tagli sulla linea di fondo e segna i punti dell'allungo pratese, che non va oltre il +9. La fortuna rossoblù è che in attacco arriva sempre una soluzione vincente grazie a Ingrosso, ma al 20' Prato è avanti (42-36). Dal terzo quarto la partita non ha padroni, Prato ha sempre la testa avanti ma senza allungare. Magni è il solito martello coadiuvato dai giovani, la Viking spreme punti da Romano e Ingrosso e al 30' è a +7. Strappo ricucito subito da Smecca e Danesi, e nel contesto di una gara confusa a 1'30" dalla fine Prato ha la partita in mano (76-69). La Viking ha sette vite, segna liberi con Meini, Romano perfeziona un gioco da tre punti e dalla lunetta i Dragons sbagliano l'impossibile: Magni perde due palloni, commette due falli in attacco e pure il quinto fallo, permettendo a Ingrosso di segnare i liberi del pareggio a 8 decimi dalla fine. Nel supplementare Prato parte forte con 8 punti filati di Danesi, sembra davvero la fuga buona. Coach Cardelli non ha piu Zampa e Romano, ha il merito di non disunirsi: Manetti segna da tre punti e un 2+1 di Tommei rimettono tutto in discussione. Tra palle perse e falli in attacco si arriva al fallo della difesa termale su Navicelli a 8" dalla fine (85-85), il play pistoiese fa 0/2, Meini prende il rimbalzo, supera la metà campo, mette a posto i piedi e spara il missile decisivo. Con naturalezza, dopo 45 minuti di battaglia.
DRAGONS - Danesi 18, Magni 27, Navicelli 8, Saccenti ne, Patrascan, Smecca 7, Vannini 5, Pacini, Manfredini 6, Pittoni ne, Marini 14, Zardo. All.: Pinelli.
VIKING - Giuliani ne, Ingrosso 37, Leone ne, Meini 13, Zampa 2, Pellegrini 2, Martini, Romano 16, Manetti 7, Tommei 11, Cei A. ne, Ghiarè ne. All.: Cardelli.
ARBITRI - Marinaro di Cascina e Landi di Pontedera.
PARZIALI: 18-24, 42-36, 52-59, 77-77.

Viking Montecatiniterme Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.