Header Ads

#TIMEOUT ABC: Andrea Belli


“Servono concentrazione, intensità e spirito di squadra”. Ha il gialloblu cucito addosso e lo dimostra ogni partita: parla il capitano, Andrea Belli. “Sono sempre i sogni a fare la realtà”. Mai parole più vere e più calzanti, quelle del Liga. Perchè lui il suo sogno lo ha inseguito giorno dopo giorno, lo ha costruito con pazienza e lo ha realizzato con i colori del suo paese cuciti addosso. Nell’anno più strano e più difficile per la sua squadra, per il basket e per lo sport in generale, Andrea Belli ha preso quel sogno e lo ha fatto diventare realtà, divenendo il capitano della squadra in cui è nato e cresciuto. Ed è stato proprio capitan Belli a trascinare l’Abc Solettificio Manetti nell’ultima importantissima vittoria casalinga ai danni di Prato, con 24 punti messi a segno e tanta intensità, dopo il ventello realizzato mercoledì al Capitini di Agliana. Gioventù e castellanità, insomma. Le due principali caratteristiche dell’Abc Solettificio Manetti, di cui il suo capitano rappresenta l’emblema perfetto. Ed è proprio Andrea a parlare della gara di Prato con cui si è chiuso il girone di andata, visto che adesso l’Abc è attesa dal turno di riposo per poi tornare in campo sabato 27 marzo nella prima giornata di ritorno. “Quella di sabato è stata sicuramente una vittoria importante, abbiamo fatto il nostro gioco e siamo riusciti a mettere in campo quello che avevamo preparato e su cui avevamo impostato la preparazione della partita, sia nei 40 minuti regolamentari che nei 5 di overtime. Il tutto nonostante un calo fisico sul finale che, a parer mio, siamo stati bravi a colmare, e qualche errore di troppo ai tiri liberi che ovviamente non possiamo permetterci. Con questa vittoria saliamo a 4 punti, attualmente a pari merito con Valdisieve e Montecatini anche se loro hanno ancora una gara da giocare, ed abbiamo vinto due gare fondamentali anche in un’ottica di seconda fase”. Poi Andrea passa a dare un rapido sguardo al girone di ritorno. “Sabato 27 inaugureremo il girone di ritorno di nuovo in casa, contro Montecatini, partita che significherà molto in chiave di qualificazione ai playoff. Dopo di questa affronteremo trasferte difficili e decisive come quelle di Valdisieve, campo in cui abbiamo sempre faticato anche negli anni passati, e Prato, da cui l’anno scorso siamo usciti vincitori per un solo punto. Serviranno concentrazione, intensità e forte spirito di squadra per riuscire a portare a casa quanti più punti possibile. Ma il gruppo è compatto, ci stiamo allenando bene e dobbiamo essere fiduciosi nelle nostre potenzialità. Sicuramente abbiamo le capacità per scendere in campo e lottare contro chiunque”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.