Header Ads

Vismederi gagliarda al punto giusto, il Galli non ha scampo


La squadra è apparsa in netta crescita
VISMEDERI COSTONE - GALLI TERRANUOVA: 88-58
VISMEDERI COSTONE SIENA: Ceccarelli 14, Bonelli 7, Juliatto 20, Lucas Silveira 6, Ondo Mengue 13, Angeli 4, Ricci 6, Panichi 12, Pinna 6, Falsetti, Piattelli, d'Aubert. All. Braccagni
GALLI TERRANUOVA: Balestri, Baglioni 9, Lici 10, Merico 4, Falcioni, Lucacci, Iacomoni, Pelucchini 3, Baldi 6, Coradeschi 5, Trillò 21. All. Baggiani
ARBITRI: Forte e Agnorelli
Parziali: 18-16, 44-32, 70-52
Con una prova finalmente gagliarda, la Vismederi torna alla vittoria superando in scioltezza il fanalino di coda Galli Terranuova che alla fine deve incassare un pesante passivo di 30 punti. Ma gli ospiti non avevano iniziato male, tanto che nella prima frazione si sono portati anche avanti di 2 all’8’ (12-14). E’ bastato poco però alla Vismederi per tornare a guidare nel punteggio, grazie a un Juliatto esplosivo e un Ondo Mengue che partita dopo partita sta crescendo vistosamente. Prima sirena che non convince coach Braccagni che incita i suoi a una maggiore incisività e gialloverdi che nella 2^ frazione cercano di alzare il ritmo, grazie anche a Panichi, utilissimo alla causa sia in fase di costruzione del gioco che nelle finalizzazioni dall’arco, ben imitato da Bonelli e da Juliatto; dalla parte opposta invece ci prova Pelucchini, ma dopo il 23 pari del 13’, la gara si incanala su binari completamenti favorevoli ai senesi che dopo un contropiede ben orchestrato da Angeli (28-21 al 26’), si portano in un batter d’ali sul +13 del 28’ (42-29). Squadre al riposo con la Vismederi avanti di 12. Nella 3^ frazione gli animi sulla panchina del Galli si accendono, con coach Baggiani che ne fa le spese venendo espulso al 24’ per proteste, ma la gara sembra già segnata per i suoi ragazzi (51-36) che soffrono oltremodo le azioni ficcanti di Ceccarelli e company, con Silveira che da sotto diventa un punto di riferimento importante per l’azione offensiva della Vismederi. Il Galli si affida a Trillò (top scorer dell’incontro), giocatore con esperienza da vendere, ma il n.34 del Galli appare troppo solo contro una squadra che invece cresce a dismisura soprattutto nell’ultima frazione, dopo il +18 del 3° gong. L’ultimo quarto è tutto di marca costoniana, con Giacomo Ricci che si mette in evidenza e con Pinna (non doveva neanche giocare) che contribuisce al +30 finale. Negli ultimi 30” c’è gloria anche per il terzetto di under formato da Falsetti, d’Aubert e Piattelli che nonostante il poco tempo a disposizione, macchiano lo scout. Una bella Vismederi dunque che sabato prossimo alle ore 21 aspetta fiduciosa l’arrivo a Siena della capolista Quarrata in una gara che potrebbe significare molto per la formazione senese.
I COMMENTI DEL DOPO GARA
"Era importante vincere e siamo riusciti nell’intento di conquistare i 2 punti, anche se abbiamo commesso delle ingenuità, comunque ho visto la mia squadra in crescita." Questo il commento a caldo del capitano Francesco Bonelli che aggiunge: "Siamo arrivati in fondo e la stanchezza si è fatta sentire, ma d'altronde sono soltanto pochi giorni che stiamo dando continuità al nostro lavoro. La preparazione è fondamentale e noi non l’abbiamo potuta fare." Anche il D.G. Andrea Naldini commenta con soddisfazione la vittoria: "Non potevamo assolutamente fallire questa gara, dopo il brutto inciampo casalingo di domenica scorsa contro la Laurenziana. I ragazzi hanno reagito bene, con un Juliatto super, ma stasera devo dire che tutti quanti hanno contribuito in maniera più che positiva per l’ottenimento di questa vittoria. Ho visto in crescita anche Ondo Mengue e questo non può che farci piacere. Panichi ci sta dando una grande mano. Pinna stoico, ha voluto giocare anche con una caviglia malandata."
La bottiglia di vino offerta da Argiano se l'è aggiudicata l'italo-Brasilaino Vithor Henrique Juliatto

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.