Header Ads

BAMA ALTOPASCIO 64 LIBERTAS BASKET LUCCA 32


(14-8; 25-16; 44-28; 64-32)
Arbitri: Borsani e Baldacci
BAMA: Del Frate 4, Vanacore 5, Bondì 8, Iozzelli, Bini Enabulele 10, Creati 8, Cedolini 11, Bianchi, Cartacci 4, Chiti 4, Lorenzi 10. All. Giuntoli
LIBERTAS: Nieri, Puccinelli, Mattei, Guidi 8, Cecconi 9, Martini, Cattani 4, Petri 4, Padreddii, Giusti 7, Sodini, Simonetti. All. Nalin
19-04-2021 - Finisce con il Bama che doppia il team lucchese (64-32). Un match dove, al contrario della gara di andata, si é palesata la netta differenza tra i due roster, seppur quello del Bama in attesa di reinserire quattro elementi. I ragazzi di Nalin, encomiabili per grinta, applicazione e sportività, si sono dovuti alla fine arrendere alle maggiori fisicità e profondità della panchina altopascese. Il ritorno al Vetusto Palabox é surreale vista la decina scarsa di spettatori in tribuna causa protocollo covid. I rosablu però sembrano essere sospinti dai decibel della "torcida rosablu" degli anni d'oro e partono con un perentorio 6 a 0. Che poi diventa 8-2, con i lucchesi che segnano il primo canestro dopo 4'. Bini Enabulele (doppia doppia con 10 punti e 16 rimbalzi) converte 3 liberi su 4 per l'11-4. Da qui inizia uno spezzone di gara francamente brutto in attacco per entrambe le squadre. Ritmo blando, contropiedi zero e azioni confusionarie fanno da triste fil-rouge. Le mani altopascesi sono fredde, quelle lucchesi congelate. 14-8 dopo 10' e la seconda frazione non é di quelle da ricordare, anzi, urgerebbe una cimosa per la lavagna del match. C'é spazio solamente per l'ottimo debutto rosablu di Cedolini, che si presenta con un jump in paint area ed una tripla, nonché per due veroniche carpiate di Creati in percussione. Sul fronte opposto si distinguono il solito Cecconi ed un ottimo Cattani: verve e lucidità in regia. Il parziale del quarto é un asfittico 11 a 8, inutile aggiungere altro. Terza frazione e c'é il timore di un calo fisico del Bama, per i 15 gg di stop forzato e susseguenti molti problemi muscolari. Invece sono proprio i rosablu a mordere come rotweiler in difesa ed a spingere finalmente in contropiede. C'é il primo doppiaggio (34-17), poi il secondo (44-22). La Libertas reagisce d'orgoglio con un 6 a 0 per il 44-28 sulla terza sirena. L'ultimo periodo é una copia molto amplificata del precedente. Tutti i giocatori che coach Giuntoli mette in campo difendono duro e sgommano in campo aperto come non ci fosse un domani. Cedolini colpisce ancora dall'arco, poi Lorenzi e ancora Cedolini. Bondì, Vanacore e Del Frate si incuneano in loop nel cuore dell'area biancorossa, Bianchi lotta mentre Chiti, Bini Enabulele e Iozzelli marcano il territorio sotto i cristalli. Ci sono anche primi punti (4) di Cartacci in "esitation". L'ala ex Valdera, ancora fuori condizione vista la lunga inattività, ha comunque fatto vedere quanto potrà essere utile nel prosieguo di stagione. Il quarto finale recita un perentorio 20 a 4 per il Bama. Adesso per i ragazzi di Nalin sarà decisivo il doppio scontro con Castelfranco in ottica poule promozione. Poule che si terrà dopo due giornate di fase ad orologio. Il Bama invece mercoledì sera ore 21,00 sarà di nuovo di scena al Vetusto PalaBox per il recupero del match rinviato causa covid. Avversario Pescia secondo in classifica.

Bama Altopascio

Nessun commento

Powered by Blogger.