Header Ads

CENTRO MINIBASKET VALBISENZIO - VALENTINA’S CAMICETTE 47-60


PARZIALI: 9-22, 21-30, 31-42
VALENTINA’S: Pierattini 2, Martini 7, Giusti 6, Niccolai, Banchelli F. 4, Bartalini 4, Becciani 8, Biagioni 5, Banchelli E. 15, Milani 9, Mucciola. All.: Milani
Archiviata la sconfitta contro la PPP Prato, la Valentina’s Camicette Bottegone, pur sempre falcidiata da infortuni ed assenze, riprende il proprio cammino vincente imponendosi a Vaiano in casa del Centro Minibasket Valbisenzio per 47-60. Una sfida condotta in testa dall’inizio alla fine da parte dei gialloneri che hanno azzannato gli avversari, squadra altrettanto giovane come quella di Bottegone, fin dalle prime battute e contenendo i tentativi di rimonta soprattutto nella prima metà del terzo quarto quando Valbisenzio si è riavvicinata pericolosamente. L’allungo finale è arrivato grazie anche al cambio di rotta per quanto concerne il tiro dalla lunga distanza che, fino a quel momento, non ne aveva proprio voluto sapere di entrare con percentuali rasoterra: da segnalare, fra gli altri, due conclusioni letali di Tommaso Giusti andate a buon fine. Il tutto senza dimenticare le rotazioni ridotte visto che coach Milani ha fatto debuttare, soltanto per pochi istanti per vedere le sensazioni post-infortunio, Francesco Pierattini mentre sono sempre out i vari Luca Pratesi, Gioele De Leonardo, Simone Meoni, Lorenzo Greco (per lui stagione finita, con tanto di operazione ai legamenti, dopo la brutta caduta a Prato) ed Edoardo Limberti.
«E’ stata una sfida particolarmente intensa ed anche molto tattica – ha detto il coach della Valentina’s, Maurizio Milani – però non ci siamo snaturati ed andati avanti facendo le nostre cose provate in allenamento, a differenza di quanto era accaduto a Prato nella precedente sfida. Devo dire che ci ha girato male per tre quarti il tiro da fuori che non ne voleva sapere di entrare e questo ha dato motivazioni in più ai nostri avversari che chiudevano l’area costringendoci a rimanere lontani da canestro. Una delle chiavi di volta del match è stata, sicuramente, quella di effettuare un maggior pressing fin dalle rimesse a cavallo fra terzo ed ultimo quarto che ci ha permesso di costruire tiri buoni, anche da lontano. Un plauso a tutta la squadra, vorrei citare Tommaso Giusti per le due bombe importanti che ha messo nel finale: magari, a volte, può essere sacrificato nel minutaggio ma si è fatto trovare pronto. Sono due punti che ci danno fiducia lasciandoci ancora al primo posto con la speranza, innanzitutto, di iniziare a recuperare qualche elemento».
E domenica sarà già tempo di chiudere il girone d’andata: alle ore 18 alla “King” arriverà il Cus Firenze per un vero e proprio scontro diretto visto che si tratta delle due squadre che comandano il gironcino.

Poggibonsi Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.