Header Ads

Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia – Virtus Siena 54 – 64


Prima sconfitta casalinga per la Cantini Lorano SRL Olimpia Legnaia che viene superata dalla Virtus Siena al termine di una partita bellissima, in cui i ragazzi di coach Zanardo hanno dimostrato, ancora una volta, di poter lottare alla pari con le migliori squadre del campionato.
SERIE C GOLD
Sabato 10 Aprile 2021
OLIMPIA LEGNAIA 54
VIRTUS SIENA 64
PalaFilarete di Firenze
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Cambi Matteo 6, Mascagni 6, Del Secco 5, Rosi 2, Nardi, Spillantini 15, Bandinelli 9, Calugi 7, Cioni 2, Andrei 2, Susini ne, Cambi Marco ne. Coach: Zanardo
ACEA VIRTUS SIENA Olleia 18, Nepi 14, Bartoletti 10, Imbrò 7, Ndour 4, Lenardon 5, Lazzeri 3, Bianchi 3, Berardi ne, Calvellini ne, Braccagni ne, Bovo ne. Coach: Spinello
Arbitri: Frosolini Irene di Grosseto e Buoncristiani Andrea di Prato
Parziali: 5-16, 22-31, 39-47, 54-64.
Il big match del Girone C prometteva spettacolo e spettacolo è stato sabato sera al Filarete. Grazie ad una Virtus Siena decisa a confermare il ruolo di pretendente al salto di categoria ma anche ad un’Olimpia Legnaia che si è battuta in modo esemplare fino all’ultimo minuto. La Virtus Siena ha avuto il merito di iniziare la gara con il piede giusto piazzando un 12-0 di parziale nel primo quarto. Dopo i primi minuti di difficoltà, i gialloblu hanno messo in mostra il loro solito basket brillante, riuscendo, minuto dopo minuto, a ridurre il distacco nei confronti dei senesi. Il pareggio veniva raggiunto a metà quarto quarto col la tripla di Calugi dall’angolo: 49-49. Sono però i rossoblu ad avere più energie e, soprattutto, più lucidità nei minuti finali: 54-64 il risultato al suono della sirena. Nelle fila gialloblu Spillantini si è reso protagonista di una bella prestazione, sia in fase di costruzione del gioco che di finalizzazione (alla fine 15 punti per lui). Siena ha trovato con Nepi la maniera per mettenere in difficoltà la difesa di Legnaia, micidiali le incursioni a canestro del numero 14 rossoblu.
HIGHLIGHTS
Il buongiorno si vede dal mattino. Il PRIMO QUARTO inizia con con una bella entrata a canestro del senese Nepi: 0-2 a 8’23”. Non sono passati neanche 3 minuti di gioco e Zanardo capisce che le cose non stanno girando per il verso giusto: dentro Bandinelli, in anticipo di qualche minuto rispetto alle ultime partite. E’ proprio Bandinelli a mettere a segno i primi punti per Legnaia: tripla a 2’48” e tabellone che segna 3-12. Brutto inizio di gara, ma il peggio è passato. SECONDO QUARTO con Andrei in campo a dare una mano sotto canestro e Spillantini in cabina di regia. La strategia funziona: due triple consecutive di Spillantini danno la carica a Legnaia che torna addirittura a -3 (16-19) a 6’16” dal riposo lungo con un gioco da tre punti del suo numero 6 (attacco al ferro, canestro, fallo subito e conseguente libero messo a segno). Legnaia in questo quarto gioca veramente bene ma non basta: Olleia, miglior realizzatore della partita con 18 punti, e compagni rialzano subito la testa e vanno così al riposo con 9 punti di vantaggio e l’inerzia della partita a loro favore. Tocca a Mascagni prendere per mano la squadra nel TERZO QUARTO. Il numero 33 gialloblu fa buone cose ma quando, a 6’12”, Imbrò mette a segno l’ennesima tripla della serata si capisce che Siena è decisa a fare sul serio: 27-34. Sono ancora 7 i punti di margine. E’ una gara di regular season, ma c’è tutta l’intensità e la tensione di una partita di playoff. La Cantini Lorano srl produce il massimo sforzo nei primi minuti del QUARTO QUARTO. Ultima frazione di gioco che inizia con il Matteo Cambi Show: gran difesa su Ndour, scatto in contropiede e fallo subito. Azione veloce ed efficace, senza tanti ricami, in puro stile Legnaia. A 8’40” dalla sirena, ancora Cambi protagonista: tripla e 43-47. A 5’46” arriva la tripla di Calugi per il 49-49. La rimonta è compiuta ma le energie, fisiche e mentali, sono finite. Solito finale di partita concitato con falli tattici, timeout a ripetizione, Siena che segna dalla lunga e dalla media distanza e Legnaia che invece non riesce più ad andare a bersaglio. Il sigillo lo mette Bartoletti a 31″ dalla fine: due liberi a disposizione sul 54-62. Bartoletti fa 2 su 2 e iniziano a passare i titoli di coda.
Prossimo impegno per la Cantini Lorano SRL Olimpia Legnaia è la gara esterna contro la Synergy Valdarno sabato 17 aprile.
PROSSIMA PARTITA
Sabato 17 Aprile 2021 ore 21:15
SYNERGY VALDARNO
OLIMPIA LEGNAIA
Palazzetto Comunale di San Giovanni Valdarno (AR)

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Nessun commento

Powered by Blogger.