Header Ads

Vismederi Costone pronta a tutto, ma a ranghi incompleti. Francesco Bonelli fermo per due settimane


La Vismederi Costone riparte da zero, zero punti in classifica e zero vittorie con le capoliste della Poule A, vale a dire Quarrata e Cus Pisa che proseguono imbattute il proprio cammino in questa stagione condizionata dal covid. Ma il Costone domenica scorsa, in occasione della prima gara della 2^ fase, ha sfiorato l'impresa proprio sul campo degli universitari che solo nel finale sono riusciti a domare l'impeto dei gialloverdi che pur non disputando una partita al top, hanno messo in seria difficoltà gli avversari. Non e la prima volta che questo accade ai ragazzi di coach Braccagni che anche nella prima fase a Quarrata seppero imbrigliare i locali per 3/4 di gara. Cosa succede allora a Bruttini e compagni, come mai non riescono a capitalizzare certe situazioni che maturano in campo come quella recente di Pisa? Difficile dirlo; forse la squadra non ha ancora trovato quell'amalgama necessario per risultare vincente. Sicuramente il periodo di totale interruzione causa covid non ha giovato, tutt'altro; al gruppo è sicuramente mancato il lavoro in palestra e visto che proprio in quel periodo sono arrivati anche giocatori nuovi come Pinna i Ondo Mengue, ecco che il problema può essere riconducibile proprio a questa situazione. Ormai però appare inutile andare a rinvangare il passato, quello che è stato è stato; adesso l'importante è pensare al futuro visto che la matematica ancora non esclude la Vismederi dalla zona play-off. Obiettivo questo sicuramente difficile da centrare, ma non impossibile, considerato che il calendario riserva ancora 5 gare da giocare che se vinte tutte quante potrebbero consentire ai ragazzi del Presidente Montomoli di raggiungere almeno la quarta posizione. Lecito pensarlo, doveroso crederci; è questo il messaggio che il DG Naldini e il tecnico Braccagni stanno mandando alla squadra che ieri è tornata ad allenarsi a ranghi quasi completi; il quasi è d'obbligo visto che Falsetti denuncia ancora qualche problemino fisico, così come Juliatto, Angeli è ancora fermo, Ricci presente, ma non ancora al top; quello che preoccupa maggiormente e l'infortunio occorso a Francesco Bonelli che dopo tre minuti dal suo ingresso in campo avvenuto a inizio seconda frazione, ha accusato uno stiramento a una coscia che da esami più approfonditi si è rivelato più serio del previsto con il bicipite femorale sinistro che ha subito una piccola lesione; quindi per lui si prospetta uno stop di circa due settimane. Contro Carrara dunque, prossima avversaria della Vismederi, formazione tutta da inventare, con il play Ceccarelli che dovrà fare certamente gli straordinari.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.