Header Ads

Al supplementare la Sibe ancora martoriata dagli infortuni perde con Arezzo (84 a 89)


Dragons ancora in emergenza infortuni perdono anche il pivot Vannini scavigliato
La sfortuna continua ad accanirsi contro la SIBE; non bastassero già le distorsioni che tengono ancora al palo il play titolare Navicelli e Manfredini, nella sfida con Arezzo che si era messa benissimo, si è infortunato anche il pivot Vannini. Fabio ha stretto i denti per provare a rimanere sul parquet, ma alla fine ha dovuto mollare, giocando solo poco più di 15 minuti durante i quali era già arrivato alla doppia cifra. Coach Pinelli recuperava dopo oltre un mese Pacini, lanciando il giovane esterno in quintetto, ripagato con una sontuosa gara. Partenza fulminea della SIBE che grazie alle triple di Danesi e di Smecca e a già 9 punti di Magni chiudeva il primo quarto sul 19 a 9con il bulgaro Tenev unico a provare a resistere. I Dragons con la difesa e con belle azioni d’attacco insistevano anche ad inizio del secondo parziale ancora con gli ultimi sprazzi di uno stoico Vannini con Danesi e il giovane Marini, e soprattutto con capitan Smecca che piazzava 12 punti nel quarto. Entra anche Saccenti che si segnala per rimbalzi e recuperi, con i lanieri avanti anche 20 prima della reazione aretina che con Rossi e con Cutini chiudessero all’intervallo sul 42 a 29. La ripresa vedeva per l’Amen accendersi lo slovacco Pipiska, fino ad allora evanescente che in breve conduceva i suoi a rientrare in gara. Danesi e Magni provavano ad opporsi ma il quarto terminava sul 58 a 56. Quello che doveva essere l’ultimo tempino si apriva con Prato che riprovava l’allungo con i tre senior e con un ottimo Marini, ma Pipiska teneva a galla i suoi e capitan Castelli a poco dalla sirena trovava la tripla per il sorpasso. Dalla lunetta l’uno su due di Smecca forzava ancora una volta il supplementare (quarto in stagione per i Dragons) sul 75 pari. Nei 5’ del supplementare le forze dei Dragons erano ormai al lumicino, con Danesi e Smecca sul parquet per 45 minuti e Magni 40; Arezzo allungava quel poco che bastava per costringere la SIBE a forzare. A qualche secondo dal termine Prato aveva anche la palla per allungare l’over time, ma il ferro beffava l’ultima preghiera e Arezzo violava per la prima volta al 5° tentativo il PalaToscanini (84 a 89). A rendere meno amara la sconfitta che lascia a zero punti i rossoblu, sono i risultati delle altre sfide della poule salvezza, con tutte le otto avversarie che in classifica hanno due punti, segno di un livellamento dei valori, che terrà in bilico l’esito probabilmente fino al 13 giugno, ultima giornata della 2^ fase. La SIBE osserverà domenica prossima il proprio turno di riposo e tornerà in campo mercoledì 19 maggio a Montale. I Dragons torneranno alle Toscanini sabato 22 per affrontare Synergy Valdarno.. TV Prato manderà in onda la telecronaca di SIBE Prato c. Amen Arezzo sul canale principale (74 del Digitale Terrestre) martedì 11 maggio alle ore 23,30. Diverse poi anche le repliche sul canale sportivo (212 del D.T.): mercoledì 12 alle 21.00, giovedì alle 16,00, venerdì alle 10,30 e sabato 15 maggio alle 19.
SIBE PRATO – AMEN AREZZO 84 a 89 d.t.s.
Dragons: Danesi 21, Magni 21, Ndoye NE, Saccenti, Patrascan, Smecca 22, Vannini 10, Pacini2, Zardo, Pittoni NE, Marini 8; Allenatore Pinelli, Assistenti Gabbiani e Parretti
Arezzo: Calzini S. 5, Ghini 6, Cutini 19, Rossi 19, Tenev 8, Calzini M. NE, Pipiska 22, Castelli 6, Giommetti 2, Provenzal 2;
Arbitri: Magazzini di Pontassieve e Vagniluca di Firenze

Comunicato Sibe Prato

Nessun commento

Powered by Blogger.