Header Ads

Impresa Vismederi: espugna Carrara e vola nei play-off con una giornata di anticipo


75-102
AUDAX CARRARA: Melegari 15, Tealdi 23, Menconi 4, Riccardi 16, Giusti 2, Melosi 9, Mezzani 6, Lulli, Tosi , Plaia, Ferla, Viola ne. All. Cristelli
VISMEDERI COSTONE SIENA: Bruttini 17, Tognazzi 17, Juliatto 7, Ondo Mengue 10, Pinna 24, Ceccarelli 10, Angeli 6, Lucas Silveira 11, Bonelli, Ciompi, Ricci, Caniglia. All. Braccagni
ARBITRI: Salvo e Barone
Parziali: 29-27, 47-45, 62-73
Grande impresa della Vismederi che espugnando il parquet di Carrara conquista matematicamente i play-off con una giornata di anticipo. L’Audax ha retto solo due tempi, poi i gialloblu sono calati vistosamente nella 3^ frazione, dove i ragazzi di Braccagni hanno cambiato l’inerzia della partita, prendendo gradualmente il sopravvento, per poi dilagare nell’ultimo quarto. Ancora una volta è stata una vittoria di squadra, anche se il protagonista della serata è stato senza dubbio David Pinna che finalmente si è tolto di dosso tutte le scorie di una ritardato avvio di preparazione. Sotto i suoi colpi dall’arco dei 6,75, la zona architettata da coach Cristelli ha scricchiolato come una sedia tarlata. Ma tutti, proprio tutti, si meritano un forte plauso, per aver gettato il cuore oltre l’ostacolo in una gara tutt’altro che facile, dove all’inizio le due squadre si sono affrontate a viso aperto, scordandosi il verbo ‘difendere’. Lo dimostra il punteggio del primo parziale di gioco (29-27), caratterizzato da alte percentuali di realizzazione, dove Pinna inizia subito alla grande con 2 triple consecutive, ma anche Melagari, Tealdi e Riccardi centrano la retina a ripetizione, così come Tognazzi, tra i mattatori dell’incontro assieme a capitan Bruttini (17 punti per entrambi) che con la giusta dose di penetrazioni e tiri dalla distanza fanno molto male alla difesa dei marmiferi che però non mollano di un centimetro anche nel 2° quarto, con i senesi che provano timidi allunghi, (31-35 al 15’); Carrara però prima dell’intervallo trova 3 bombe consecutive che valgono il 45-41 del 18’. Il Costone sembra sbandare, ma poi rimedia e chiude sotto di 2. Nella 3^ frazione arriva il capolavoro del Costone, con Pinna e Bruttini subito sugli scudi, così come Ceccarelli, suo il canestro del +7 al 23’ (51-58). Il pressing dell’Audax non ha effetto, così come lo show del 49enne Giusti che sul finire di frazione riesce a collezionare un tecnico e subito dopo l’espulsione. Adesso il contropiede della Vismederi fa la differenza, con Ondo Mengue, Angeli e Ceccarelli che come saette si avventano verso il ferro avversario; il +13 è condito, grazie anche alla complicità di Juliatto che da 3 non perdona. Con un vantaggio in doppia cifra, la Vismederi gestisce un finale dove Tognazzi è ancora protagonista, Bruttini ne segna 6 di fila, mentre la schiacciata di Silveira accende il 100 sul tabellone luminoso. E’ un Costone spettacolare che alla fine viene applaudito anche dal pubblico avversario che deve farsi perdonare qualche offesa razzista nei confronti dei giocatori di colore in gialloverde, l’unica vera nota stonata della serata.
I COMMENTI DEL DOPO GARA BRACCAGNI, PINNA, BRUTTINI
Entusiasmo alle stelle nello spogliatoio del Costone, dove da una borsa spuntano delle bottiglie di spumante per brindare alla conquista dei play-off, tenute ben nascoste dal DG Naldini e fatte saltare fuori al momento opportuno per un brindisi collettivo ampiamente meritato da un gruppo che c’ha sempre creduto. A questo punto resta da capire se il Costone terminerà al 3° o 4° posto, tutto dipenderà dal prossimo match in programma domenica 30 maggio al PalaOrlandi contro Fucecchio. Il primo a presentarsi in sala stampa è coach Braccagni, visibilmente soddisfatto: "E’ un grande risultato per noi, abbiamo vinto una gara tutt’altro che facile. Siamo stati bravi nella 3^ frazione ad aumentare il ritmo di gioco, cosa che i nostri avversari hanno accusato. Poi da lì siamo stati padroni assoluti del campo. Devo dire grazie a questo gruppo che ha saputo reagire in questa seconda parte della stagione, realizzando un’impresa che all’inizio è stata fortemente minata a causa della nota vicenda del covid." Non poteva certamente mancare anche un commento con uno dei maggiori protagonisti di questa vittoria, David Pinna: "Ci tenevo a far bene, per la squadra, per la Società, anche per me stesso. All’inizio non è stato facile, poi siamo riusciti a trovare in questa poule un buon amalgama. Adesso giocheremo i play-off che considero un campionato a parte. "E’ una serata storica per noi – afferma capitan Luigi Bruttini – siamo riusciti a rimontare da una situazione che ci vedeva fortemente penalizzati. Siamo una bella squadra e proveremo a giocarcela fino alla fine."

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.