Header Ads

Endiasfalti verso gara 3. Mannelli: «Siamo spalle al muro, è il momento di dare tutto!»


Senza più niente da perdere, la Endiasfalti Agliana si mette sulla strada per La Spezia dove andrà a giocare gara 3 dei playoff di serie C Gold domenica 13 giugno alle 18. Dopo le due sconfitte nei primi due match, per la squadra di coach Tommaso Mannelli, infatti, c’è un solo risultato a disposizione se vuole allungare la stagione fino a gara 4 (eventualmente, mercoledì ancora al Capitini) per poi cercare di conquistare anche la finalissima. In questa stagione, particolare sotto ogni punto di vista, chi supera questa serie playoff accede a una nuova fase interregionale che mette in palio un’altra promozione in serie B oltre a quella già conquistata da Pielle Livorno. La Endiasfalti dovrà mettere da parte la stanchezza per questi mesi davvero intensi e buttare in campo tutto ciò che le rimane sia sul piano fisico che mentale. Uno sforzo extra oltre a quelli già fatti fin qui per via dell’assenza per infortunio del centro Francesco Tuci. Affidandosi al gioco corale sia in attacco che in difesa, che è quello che ha fatto la differenza fin qui, ad iniziare con il prestigioso raggiungimento del primo posto nella prima fase del campionato e, successivamente, l’ingresso tra le prime quattro della categoria. «Siamo pronti per dare il massimo, prendere le ultime risorse e mettere sul parquet tutto ciò che ci resta per allungare questa serie – assicura coach Tommaso Mannelli-. Abbiamo il desiderio di lasciare la nostra impronta nella serie e allungare il confronto con una vittoria». «Abbiamo dimostrato in queste due partite che nonostante la caratura dell’avversario, ci sono degli aspetti positivi che ci danno dei vantaggi e ci rendono protagonisti all’interno dei quaranta minuti: ecco – spiega l’allenatore di Agliana – su quelli dobbiamo puntare per più minuti possibile per imporre il nostro gioco». «Per farlo – conclude Mannelli – sarà necessario cambiare approccio rispetto a gara 1 e gara 2, iniziare l’incontro con un piglio diverso. Siamo spalle al muro, sappiamo che La Spezia ha un vantaggio importante ma anche quanto tutto ciò può cambiare con un nostro successo».

Ufficio Stampa Pall. Agliana 2000

Nessun commento

Powered by Blogger.