Header Ads

La Vismederi crede nei miracoli


Il Dg Naldini: “Contro il Cus Pisa sara' dura, ma lotteremo fino all'ultimo”
Una Vismederi Costone da applausi è riuscita a intrappolare il Cus Pisa in gara-2, costringendolo alla bella che si giocherà domenica in casa degli universitari. Un'altra impresa dunque per la pattuglia di coach Francesco Braccagni a cui va riconosciuto il grande merito di aver caricato a mille la squadra che si è presentata in campo mercoledì sera al massimo della concentrazione e determinazione. Elementi che non hanno lasciato scampo agli avversari che già dalla 1^ frazione hanno dovuto fare i conti con un Bruno Ondo Mengue davvero su di giri, protagonista indiscusso della serata. Le sue giocate, le sue percussioni, i suoi cambi di ritmo sono stati devastanti per la difesa pisana, oltre che trascinare in questo vortice agonistico tutto il team gialloverde. Lui, che a marzo si era presentato alla corte del Presidente Montomoli non in perfette condizioni e con qualche chilo di troppo, ma che adesso è da considerarsi un vero e proprio lusso per questa categoria, rappresenta adesso per la Vismederi, un leader in campo sul quale si punterà anche in previsione di gara-3. Beninteso, a Pisa contro Italiano, Lazzeri e company sarà tutt'altro che facile, ma se la Vismederi riuscirà a proporsi come nell'ultimo confronto, allora è lecito pensare anche ai miracoli, non quelli della famosa Piazza con la torre pendente, bensì quelli di origine sportiva. Bruno, come dicevamo, ha avuto anche il grande merito di trascinare i suoi compagni che con grande impeto hanno fornito una prestazione davvero eccellente, fra tutti Angeli e Ceccarelli. "Questo è un gruppo meraviglioso – afferma il DG Andrea Naldini – che ancora una volta ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per crederci fino in fondo. Il Cus Pisa è formazione super attrezzata che nella prima fase non ha mai perso, ma nella Poule A e adesso nei play-off, ha dovuto fare i conti anche con noi. Sono convinto - conclude Naldini - che il Costone lotterà con grande tenacia fino all'ultimo."

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.