Header Ads

Il Pala Vivaldi resta tabù, gara-3 è della Virtus


La Virtus cambia marcia negli ultimi tre giri di lancette e vince gara-3: l’Abc Solettificio Manetti cade al Pala Vivaldi 79-71 e mercoledì al PalaBetti sarà decisiva. Una marcia in più nella volata finale. E’ quello che ha permesso alla Virtus Siena di portare a casa gara-3 sul punteggio di 79-71 incanalando una serie che si sta rivelando sempre più avvincente. L’Abc Solettificio Manetti, che sta pagando la stanchezza dovuta alle rotazioni cortissime, ha tenuto botta andando ancora una volta vicina all’impresa di espugnare il Pala Vivaldi, che però è rimasto nuovamente tabù. Un’altra gara fatta di continui capovolgimenti di fronte, con le squadre che si sono alternate al comando senza che nessuna sia mai riuscita a scappare, e con i gialloblu che hanno tenuto la testa avanti fino agli ultimi tre giri di lancette, quando Imbrò e Bartoletti sono saliti in cattedra dando il via alla fuga definitiva. Mercoledì al PalaBetti sarà dunque un match da dentro o fuori per i ragazzi di Paolo Betti, che dovranno sfoderare un’altra impresa per allungare la serie fino alla “bella”.
Quintetti
Virtus: Imbrò, Nepi, Olleia, Bartoletti, Ndour
Abc: Belli, Lazzeri, Corbinelli, Pucci, Cantini
Avvio sprint per l’Abc che mette subito la testa avanti e prova ad allungare con Lazzeri che scrive 6-9. Di Nepi il primo sorpasso virtussino a metà frazione, poi il mini break a firma Ndur, Bartoletti e Lenardon sigla il +7 (19-12). Sul finale, però, si scalda Corbinelli che infila due triple in successione e sulla sirena riporta l’Abc a -1 (19-18). Ancora Corbinelli in penetrazione sigla il nuovo vantaggio castellano ed è protagonista del botta e risposta dall’arco con Lenardon, finchè la bomba di capitan Belli vale il nuovo +2 Abc (24-26). Ndour e Bartoletti prendono per mano la Virtus e provano a dare il via alla fuga, con il vantaggio senese che tocca il +6 a firma Imbrò (36-30 al 17′). Paolo Betti manda in campo il giovane Talluri che tiene in scia i gialloblu dalla lunetta, seguito da Belli e dall’ex Pucci che impatta a quota 36. Si va all’intervallo sul 41-41. Nepi inaugura la ripresa ma la difesa castellana stringe le maglie e apre al contro break: Corbinelli e Belli dalla lunga distanza per il 45-49 al 25′. Siena resta aggrappata con Nodur ma quattro punti di Pucci valgono il 49-55, massimo vantaggio gialloblu su cui si chiude la frazione. Ancora Ndour e Nepi ristabiliscono il -2 Virtus, poi la tripla di Bianchi è quella del nuovo vantaggio locale che Bartoletti incrementa a suggellare un break di 9-0 (58-55 al 33′). Corbinelli rompe gli indugi castellani, poi tre magie di Pucci ristabiliscono il +5 gialloblu al 35′ (59-64). Negli ultimi tre giri di lancette, però, la Virtus torna di nuovo a condurre e, spinta da Imbrò e Bartoletti che guidano l’attacco rossoblu, mette il sigillo su gara-3.
ACEA VIRTUS SIENA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 79-71
Parziali: 19-18, 41-41 (22-23), 49-55 (8-14), 79-71 (30-16)
Acea Virtus Siena: Berardi ne, Bartoletti 19, Cannoni ne, Bianchi 7, Olleia 5, Lenardon 5, Imbrò 16, Ndour 17, Nepi 10, Braccagni, Costantini, Bovo ne. All. Spinello. Ass. Papi, Cappelletti.
Abc Solettificio Manetti: Pucci 16, Belli 21, Tavarez 2, Corbinelli 21, Lazzeri 4, Cantini 2, Daly, Cicilano, Talluri 4, Buti ne. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Arbitri: Mariotti di Cascina, Panicucci di Ponsacco.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.