Header Ads

I fratelli Roberti e Dario Romboli s'aggiudicano il 3° memorial Tommaso Sicignano di basket 3 vs 3


La squadra robertidesignshop su Instagram s’è aggiudicata, alla Fortezza di Marina di Grosseto, la terza edizione del Memorial Tommaso Sicignano di basket 3 contro 3, organizzata da 33BK di Giacomo Galanda, LB3, associazione Straight Outta Marina di Grosseto, con la collaborazione della Gea Basketball e il patrocinio del Comune di Grosseto. Jacopo e Jonathan Roberti e Dario Romboli hanno superato in finale i Floters (Marco Dolenti, Muhamadou Dibasie, Sean Conrad Stringara, Daniele Perfetti). Nel terzo gradino del podio si sono sistemati I tartufi del sig. Magi (Giacomo Neri, Giacomo Bertoli, Samuele Tattarini, Mirko Mari), quarti I vergognosi (Giacomo Pierozzi, Mattia Carpenito, Gianluca Miotto, Petru Broscenco). Il 3° memorial Tommaso Sicignano, dedicato ad un ex giocatore e laureato in scienze motorie morto prematuramente in un incidente stradale il 28 giugno di quattro anni fa, quest’anno ha avuto un premio in più, quello per il miglior giocatore, offerto da Paolo, Matteo e da mamma Marina. Il bel trofeo è andato a Dario Romboli. Le altre otto squadre partecipanti. Denver McNuggets: Alessandro Banchi, Andrea Cervetti, Nicholas Nesi, Jacopo Fiorentini. Pierma: Lorenzo Bellachioma, Alessio Piermarini, Mirco Barabesi, Giammarco Ferrari. Gli Icy: Lorenzo Burzi, Edoardo Delfino Marsili, Leonardo Magnoni. C’è da sposta’ una macchina: Lorenzo Malentacchi, Lorenzo Bellantonio, Lorenzo Fanelli, Cesare Goracci. Three is megl che two: Andrea Ciolfi, Mattia Contri, Marco Santolamazza, Sesar Bocchi. Atlanta Roba: Andrea Scarpino, Marco Scarpino, Mauro Pollazzi, Angelo Franzese. Three Keki: Gioele Bindi, Federico Druda, Lorenzo Scurti, Giovanni Piccoli. Arrosto e tiro: Luca Papi, Giovanni Benucci, Riccardo Vannozzi. Le serate sono state animate dal resident dj e speaker Michele Dj Krazo. Nella giornata conclusiva i piccoli partecipanti ai camp organizzati da Giacomo Galanda al camping Cielo Verde e davanti al Bagno Giglio di Marina hanno applaudito lungamente, durante gli Space Jumpers Marco Favretto e Salvo Caruso, che hanno mostrato la tecnica della schiacciata.

Ufficio stampa Gea Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.