Header Ads

La nostra stagione e' finita in semifinale ma un grande grazie ai nostri ragazzi


VALENTINA’S BOTTEGONE – ZIP CAMPI BISENZIO 55-62
PARZIALI: 15-13, 28-28, 41-48
VALENTINA’S: Mucciola, Martini 6, Giusti 6, Limberti 6, Becciani 9, Bartalini 7, Biagioni, Banchelli F., Banchelli E. 11, Milani 7, Meoni, Niccolai 3. All.: Milani
Si è fermata in semifinale di Final Four di Serie D la stagione della Valentina’s Camicette Bottegone che, nel primo appuntamento andato in scena al “PalaCoverciano” di Firenze, ha dovuto lasciare strada alla Zip Campi Bisenzio che accede all’ultimo atto dove sfiderà la Bama Altopascio, vincente in scioltezza contro Affrico Firenze. La sfida era sicuramente alla portata per i gialloneri che hanno pagato un eccessivo nervosismo nel corso del secondo quarto – ma lì sono stati bravi a ricucire il primo strappo dei fiorentini – e poi nel terzo quarto Campi ha messo la freccia con quattro palle recuperate consecutive a metà campo sul portatore di palla curate da Municchi che hanno scavato il solco decisivo, unitamente a percentuali rasoterra sia nel tiro da tre punti che dalla lunetta.
Nella fornace fiorentina, con un folto gruppo di sostenitori al seguito, i ragazzi di coach Maurizio Milani hanno cercato di legittimare in tutti i modi i primati ottenuti nei rispettivi gironi di prima fase e Poule Promozione, dovendo come sempre fare i conti con le assenze di Gioele De Leonardo, Lorenzo Greco, Francesco Pierattini e Luca Pratesi. Primo quarto promettente con la giusta grinta in attacco ed in difesa grazie alla mano di Giusti dall’arco dei 6,75 mentre Campi spara a salve. Nel secondo periodo arriva il primo momento complicato, amplificato da un eccessivo nervosismo in campo, che porta gli avversari a scavare un primo break (22-28) rintuzzato, però, prima dell’intervallo lungo. Il terzo periodo è decisivo in negativo e quando Campi Bisenzio trova anche le conclusioni da tre punti tutto diventa complesso, nonostante la buona prova di Becciani in cabina di regia e la volontà di capitan Banchelli di non voler mai mollare la presa. La Valentina’s scivola per due volte anche a -10 ma ha sempre la forza per ritirarsi su fino al -5 e palla in mano ma non riesce mai a riavvicinarsi ulteriormente e deve così lasciare strada agli avversari.
«Devo rendere merito al valore di Campi Bisenzio espresso in questa semifinale – ha specificato il coach della Valentina’s, Maurizio Milani – perché con alcuni giocatori di esperienza ci hanno messo in difficoltà rispetto alla nostra gioventù. Noi recriminiamo per il nostro attacco visto che abbiamo subito 62 punti che è nella media ma, poi, andiamo a vedere i nostri numeri e ci sono tantissimi errori sia da tre punti che dalla lunetta: in un match che finisce con sette punti di scarto è chiaro che questo è ciò che incide di più. Ho ringraziato i ragazzi ed ho fatto loro i complimenti per la grande annata disputata: siamo usciti a testa alta ed abbiamo dato tutto quello che avevamo, solo che quando hai la serata storta c’è poco da fare. Sappiamo di aver dato il massimo anche se brucia perché abbiamo fatto bene su ogni campo vincendo quasi tutte le partite e dobbiamo ingoiare una sconfitta proprio in questo momento». Adesso è tempo di meritato riposo per tutti ma non per la società che, complice la lunghezza di questa stagione, dai prossimi giorni deve già iniziare a pianificare la prossima visto che fra un mese e mezzo partirà la preparazione per un nuovo campionato di Serie D. Non resta che dire G-R-A-Z-I-E a tutti i nostri ragazzi, da chi non ha saltato un minuto a chi, causa infortunio, ha dovuto alzare bandiera bianca troppo presto. E grazie al nostro staff, alla società, al settore giovanile di Bottegone Basket Junior ed ai nostri tifosi che hanno dovuto soffrire e seguirci da lontano senza poter quasi mai esultare con noi alla "King" o nei palazzetti dove abbiamo giocato.

Bottegone Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.