Header Ads

"Atletica e piena di energia". Simone Berti ha già in testa l'Use Computer Gross


Il play fiorentino: "Dopo anni a giro per l'Italia cercavo una squadra di un livello importante e vicino a casa, Empoli è perfetta. Mi hanno chiesto di essere un punto di riferimento, sfida che mi piace"
Negli ultimi anni tante volte ce lo siamo trovati contro: l’anno scorso a Chiusi, quelli precedenti a Firenze, una volta a Bergamo, una addirittura due volte nella stessa annata con le casacche diverse di Cassino e Napoli. Ora, per fortuna, veste la nostra maglia perché l’Use Computer Gross ha deciso di puntare sulla sua tecnica e sulla sua esperienza per dargli il ruolo di punto di riferimento in campo e fuori. Simone Berti, fiorentino classe ’85, ha accettato volentieri la proposta biancorossa ed eccolo al Pala Sammontana a sudare nei primi allenamenti stagionali. “Visto che non sono ormai più un ragazzino ed ho famiglia a Firenze– spiega - dopo aver girato l’Italia per molti anni, avevo dato priorità ad una squadra che mi offrisse la possibilità di essere vicino a casa e lavorare in un determinato modo. Appena mi è stata prospettata la possibilità di venire a Empoli ho accettato volentieri. Ovviamente conosco l’Use da tempo, so che è un club molto ben strutturato e nel quale si lavora in un certo modo in un campionato come la serie B. Quindi ci siamo trovati d’accordo e sono proprio contento di questo”. “Oltretutto – prosegue – sono responsabile tecnico del settore giovanile Sancat e della Firenze Basketball Accademy. Non alleno direttamente dei gruppi, ma curo gli allenamenti individuali e potrò quindi proseguire anche in questo impegno giocando allo stesso tempo in una squadra di valore come quella empolese”.
Cosa ti ha chiesto la società? “Dopo un anno difficile mi hanno manifestato la loro intenzione di rifondare il gruppo mantenendo allo stesso tempo una forte identità locale. Così mi hanno chiesto di fare quello che si pensa che io possa fare, ovvero cercare di essere un riferimento non solamente tecnico dentro al gruppo, portare a questi ragazzi l’esperienza che ho maturato in questi anni a giro per l’Italia nelle diverse categorie. La cosa mi è piaciuta ed eccomi qui”. Della squadra che impressione hai? “Siamo all’inizio e prendiamoci un po’ di tempo prima di giudicare anche perché, purtroppo, stiamo ancora combattendo con i problemi della pandemia. Comuque mi pare una squadra con un buon impatto fisico ed atletico, un gruppo che dovrà mettere in campo tanta energia, cosa che è sempre stata un marchio di fabbrica Use. Il tutto mantenendo un’identità locale che è ovviamente un valore importante. Ora ci stiamo conoscendo e piano piano, col lavoro in palestra, dovremo cercare di costruire il gruppo sulle caratteristiche di cui parlavo. Il clima è buono, lo staff motivato ed all’altezza e quindi ci sono tutte le possibilità di fare bene”. Per arrivare dove? “Secondo me in questo campionato – chiude Berti – ci sono quattro o cinque squadre molto ben attrezzate ed altre che partono un po’ dietro. Noi siamo in questa fascia e cercheremo di dire la nostra sfruttando le armi che abbiamo per mettere tutte le avversarie in difficoltà. Nello sport non si parte mai sconfitti e quindi sono certo che diremo la nostra in questo campionato”.

USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.