Header Ads

Wheatle e Riismaa presentati da Gedac


Presso il quartier generale di Gedac, colonna portante del Consorzio Pistoia Basket City e sponsor del Pistoia Basket 2000, è proseguito il ciclo di presentazioni dei giocatori della Giorgio Tesi Group Pistoia per la stagione 2021-22. Dopo Della Rosa, Magro e Allinei, è stata la volta dell’inglese volante Carl Wheatle e dell’estone di ghiaccio Joonas Riismaa. A fare gli onori di casa è Roberto Pace, rappresentante dell’azienda aglianese: «Anche quest’anno siamo felici di rinnovare il nostro supporto ai colori biancorossi e speriamo che, con il ritorno del pubblico al palazzetto, la prossima possa essere la stagione della riscossa a tutti i livelli». Carl Wheatle è al terzo anno in biancorosso: l’ala classe 1998 è chiamato ancora una volta a fare la differenza in Serie A2. “La mia aspettativa è quella di riuscire a giocare un basket completo, migliorando partita dopo partita e vincendone ovviamente il più possibile. Spero che sia stagione normale, senza interruzioni e soprattutto con il pubblico, che rende le cose più semplici anche per noi in campo. A La Spezia è stata una buona prima uscita, anche se essendo entrambe a ranghi incompleti bisogna andarci cauti”. Sull’addio di Carrea: “Non mi aspettavo di separarmi da lui, avendo vissuto tutta la mia carriera senior a suo fianco, ma sono contento e carico per questo cambiamento. Adesso stiamo lavorando duro per conoscere il nuovo coach, entrare in confidenza con il suo sistema e integrare i nuovi nel gruppo, ma la squadra si sta trovando bene fuori e dentro in campo”. La sua duttilità sarà molto utile per il team: “Credo che giocherò principalmente da tre, ma con disponibilità a fare il quattro tattico con quintetti piccoli e difese aggressive. In ogni caso sono sempre a disposizione della squadra per rendermi utile in ogni modo”. Joonas Riismaa, dopo le faville del primo anno da senior, è chiamato a confermarsi ad alti livelli come uno dei talenti più interessanti del panorama nostrano: “Mi ha fatto piacere vincere il premio di miglior giovane a La Spezia, ma ciò che conta più di tutto è la squadra e i suoi risultati. Non dobbiamo porci degli obiettivi ma pensare partita dopo partita”. In estate Riismaa si è reso protagonista con la Nazionale U20: “È stata una bella avventura, sia a livello di squadra, poiché siamo arrivati secondi, sia a livello personale, dato chemi ha chiamato anche l’allenatore della prima squadra per allenarmi con i grandi e per un paio di amichevoli che purtroppo sono state annullate causa covid. Il mio obiettivo per questa stagione è quello di diventare più sicuro, di avere più fiducia. Brienza crede in me mi vuole dare tante opportunità, devo essere bravo ad andare in campo e fare il massimo. Chi mi ha colpito dei nuovi? Johnson, è veramente inarrestabile”.

Pistoia Basket 2000

Nessun commento

Powered by Blogger.