Header Ads

Prosegue il percorso di avvicinamento alla Supercoppa per la San Giobbe. Contro Rieti un test che ha concesso minutaggio alla squadra


Secondo impegno amichevole per la San Giobbe Chiusi, in campo a Porano, in provincia di Terni, contro Npc Rieti, formazione iscritta al campionato di Serie B. Il test, giocato in terra umbra per il rapporto di collaborazione tra la formazione lacustre e Orvieto Basket, ha fornito altri spunti utili a Coach Bassi in vista dell’imminente impegno in Supercoppa contro Capo d’Orlando. Quattro i quarti disputati con punteggi rispettivi di 19-14, 26-17, 17-20, 13-13 per un complessivo che ha visto la San Giobbe superare Rieti per 75-64. Quella di Porano è stata l’occasione per dare continuità alla buona prova fornita nella serata di venerdì 3 settembre a Sansepolcro contro Ravenna e per concedere minutaggio a tutto il roster biancorosso. Non convocato, ma presente in tribuna, l’ultimo arrivato di casa San Giobbe, Lester Medford. Per il play statunitense previsto un avvicinamento graduale al parquet; obiettivo la convocazione per la trasferta siciliana, nella quale dovrebbe scendere in campo per qualche minuto con la canotta dei bulls chiusini. “Nessuno si è fatto male e questo, senza dubbio, è l’aspetto più importante – le dichiarazione di Coach Bassi. Venivamo da tre giorni di allenamenti durissimi; oggi la squadra era oggettivamente molto stanca, abbiamo provato a dare quello che avevamo facendo le nostre cose. Forse a livello tecnico un passo indietro, ma veramente mancavamo di condizione, senza dimenticare che giocavamo contro un’ottima squadra. Andiamo avanti nel nostro processo di crescita, Wilson è sempre più dentro le rotazioni, da domani finalmente anche Medford si allenerà con la squadra. Speriamo di potergli dare qualche minuto già a Capo d’Orlando”.

San Giobbe Basket Chiusi

Nessun commento

Powered by Blogger.