Header Ads

“Ritorno a casa”, da Gedac il lancio della campagna abbonamenti 2021/22


“Ritorno a casa” è il claim scelto per la campagna abbonamenti della Giorgio Tesi Group Pistoia 2021/2022, presentata nel corso di una conferenza stampa di lancio che si è tenuta questa mattina, mercoledì 8 settembre, presso la sede di Gedac, da anni punto fermo del Consorzio Pistoia Basket City, sponsor del Pistoia Basket 2000 e title sponsor della campagna. Un “Ritorno a casa” denso di significati, primo fra tutti quello affettivo per un legame con la città e con i propri tifosi che finalmente si riallaccia, dopo un lungo periodo di separazione forzata, con l’auspicio che possa tornare a essere saldo come lo è sempre stato. A fare gli onori di casa ci hanno pensato Pasquale e Roberto Pace, titolari dell’azienda aglianese: “Siamo onorati di poter collaborare con la società per una tappa fondamentale come la campagna abbonamenti. Pensiamo che questa stagione possa rappresentare il primo passo per la rinascita e per questo sarà fondamentale il ritorno del pubblico sugli spalti. Ci auguriamo che questa iniziativa possa dare il la a dei grandi risultati soprattutto dal punto di vista sportivo”. A seguire è intervenuto il presidente del Pistoia Basket 2000 Massimo Capecchi: “Ringrazio Gedac per l’ospitalità e il sostegno, sono sempre particolarmente contento quando i rapporti con gli sponsor si consolidano come in questo. Siamo vicini al ‘ritorno a casa’, cosa che è estremamente importante per una società sportiva come la nostra che vive di emozioni ma anche di parte economica. Due anni senza pubblico nei palazzetti ci hanno danneggiato da tutti i punti di vista e poter avere nuovamente la nostra gente che ci sostiene dentro al palazzo è fondamentale. Spero che la gente di Pistoia risponda al nostro appello, noi faremo di tutto per offrire uno spettacolo all’altezza della città. I lavori al PalaCarrara sono finiti e siamo assolutamente fiduciosi di poter tornare a viverlo”. A entrare nei dettagli ci ha pensato il direttore generale Maurizio Laudicino: “Il claim che abbiamo scelto ha molteplici significati, il concetto di ‘casa’ tornerà d’attualità nel momento in cui sveleremo il progetto di azionariato popolare intorno al quale costruire nuove fondamenta per tutto il movimento. Ci sono società che hanno scelto di non fare la campagna, altre hanno alzato i prezzi gestendo i pochi posti a disposizione. La nostra scelta guarda oltre: al momento i posti a disposizione sono 1.380, noi confidiamo nel fatto che possano aumentare e abbiamo tenuti i prezzi mediamente più bassi del 30% rispetto a due anni fa. La speranza è di toccare quota 1000 abbonamenti, che saranno messi in vendita in tre fasi nell’arco di un mese fino alla vigilia della partita con Cantù. La prima fase sarà riservata ai vecchi abbonati, dal 21 settembre la vendita sarà libera e i prezzi subiranno un lieve ritocco come sempre. Nonostante tutte le limitazioni abbiamo mantenuto riduzioni under e over e l’abbonamento familiare. Inoltre per gli abbonati ci saranno un omaggio e un buono sconto offerto da Gedac. Le tessere saranno disponibili da questo weekend, direttamente al palazzetto in biglietteria e on line sul sito www.etes.it».

Pistoia Basket 2000

Nessun commento

Powered by Blogger.