Header Ads Widget

L’Etrusca torna a casa: domenica il match contro la Sangiorgese


Coach Marchini: “La Sangiorgese è una squadra complessivamente giovane ma anche dinamica, brillante, che gioca a viso aperto e che non dobbiamo assolutamente sottovalutare.” Dopo due trasferte consecutive la serie B torna tra le mura amiche per la 5a giornata di andata del girone A della serie B Old Wild West. “Domenica torniamo dopo tre settimane davanti al pubblico di San Miniato e ovviamente vogliamo fare una bella partita per dare continuità ai risultati fatti finora! La cosa peggiore che potremmo fare sarebbe quello di sottovalutare l'avversario e di giocare poco concentrati.” Commenta coach Marchini. “Sicuramente affrontiamo una squadra giovane però di talento, una squadra che ha conferme degli anni passati come il playmaker Bargnesi, il pivot Toso e altri giocatori che partono dalla panchina. In più quest’anno hanno aggiunto Voltolini, un 2001 che ho allenato parecchi anni a Trento; Turini che avevo l’anno scorso a Empoli e che ha militato a Cecina in passato e anche in Legadue a Piacenza; Angelucci che era San Severo in Legadue e infine Melchiorri, classe ‘97. Noi dobbiamo continuare su quello che è il nostro percorso di crescita che ci ha visto vincere quattro partite consecutive. Al di là di questo però, abbiamo visto anche dei miglioramenti in alcuni aspetti del gioco su cui abbiamo lavorato duramente durante le settimane. Ad Oleggio si è proprio visto un passo in avanti sopratutto in alcuni aspetti difensivi. In palestra i ragazzi hanno sempre un'etica del lavoro e un’attenzione molto alta. Vogliamo assolutamente fare una gran partita davanti al nostro pubblico chiaramente mantenendo quelle che sono le nostre caratteristiche, sempre con una grande umiltà.”

Etrusca San Miniato

Posta un commento

0 Commenti