Header Ads Widget

Musso intervistato dalla Nazione: "Dobbiamo continuare così"


Bernardo Musso, uno dei protagonisti della vittoria di domenica scorsa a Latina con i suoi 15 punti, commenta il brillante avvio di campionato della San Giobbe Chiusi: «Prima che iniziasse la stagione non mi aspettavo un avvio così buono. Però già dopo i primi allenamenti ho capito che avevamo delle potenzialità, pur essendo una neopromossa. Siamo partiti alla grande, in campionato e anche in Supercoppa, dobbiamo continuare così. L’inizio di stagione non è mai facile per nessuno, noi stiamo approfittando dell’ottima preparazione che abbiamo fatto». La guardia italo-argentina sottolinea i meriti di coach Bassi: «Lui è un allenatore davvero tosto, ci fa lavorare molto e bene. Pretende sempre il cento per cento da ognuno di noi, studia benissimo le partite, in campo sappiamo sempre perfettamente quello che dobbiamo fare». L’esperto esterno biancorosso sa bene che ci sono anche degli aspetti su cui si può migliorare ulteriormente: «Possiamo fare di più nella gestione dei possessi possiamo capire meglio il momento della partita, insistere di più sul giocatore con la mano calda, fare una difesa migliore in un momento in cui ce n’è veramente bisogno». Gioco di squadra, ma anche tanta qualità nei due Usa, Wilson e Medford: «Hanno iniziato alla grande entrambi – dice Musso -, Jeremiah (Wilson) è una macchina da punti e rimbalzi, Lester (Medford) ha una velocità incredibile, le difese fanno davvero fatica a prenderlo, ce ne rendiamo conto in allenamento». Domenica a Chieti in quello che per la classifica è un vero e proprio testa coda tra San Giobbe imbattuta e padroni di casa ancora fermi al palo: «Sicuramente la cosa da temere di più è proprio questa, loro saranno assetati di punti dopo le tre sconfitte e vorranno vincere davanti al pubblico amico. Dovremo fare grande attenzione»

San Giobbe Basket

Posta un commento

0 Commenti