Header Ads Widget

Piombino a Varese con fatica, ma rialza la testa


Si è vista la reazione, ma c'è ancora tanto da lavorare in vista di Vigevano Il Basket Golfo doveva vincere ed ha vinto, i problemi sono tutt’altro che risolti, ma almeno si è vista la grinta e la determinazione e questa è stata premiata. I problemi difensivi si sono rivisti, ma, anche con alcune scelte tattiche che lo hanno ripagato, Friso, a match in corso, è riuscito a trovare un assetto più efficiente. Per questo, importante la presa di responsabilità del capitano, infatti Bianchi visto le difficoltà difensive ha chiesto di poter marcare Allegretti, limitandone le potenzialità e dando l’esempio alla squadra. Benissimo anche il nuovo arrivato Tognacci, che, in campo per 22’, ha dato più equlibrio e maggior intensità difensiva. Importante anche aver iniziato a rivedere il vero Venucci, pedina indispensabile per lo scacchiere piombinese e buonissimi segnali anche dal rientrante Pedroni, che ancora non è al meglio, ma ha già fatto vedere buone cose, nei pochi minuti che ha avuto a disposizione. Vittoria ancora più pesante se si pensa che i gialloblu hanno praticamente giocato senza uno dei giocatori migliori, Eliantonio che presto gravato di falli ha giocato meno di sette minuti e sbagliando l’unica cosa che era ben riuscita nelle prime due giornate, i liberi, passati da oltre il 90% al 60% odierno (15 su 25). Piombino parte malissimo difesa che si fa sistematicamente battere nell’uno contro uno e attacco che da sotto sbaglia anche l’impossibile. Risultato un parziale di 13 a 3 per i padroni di casa. Unico segnale positivo una buona presenza ai rimbalzi offensivi. Un paio di cambi per Friso che manda in campo Bianchi, il capitano prova a dare la scossa ai suoi, con una bomba senza ritmo e con una buona difesa. Piombino sembra scuotersi e nel deserto dei canestri da sotto, trova due belle penetrazioni di Mazzantini, con cinque punti che riportano in scia i gialloblu, sul meno due. Con Eliantonio in panchina e Persico in campo, arriva anche il rientro di Pedroni dopo lo stop per infortunio , ma la difesa, dopo un breve momento positivo, torna ad essere tenera come il burro e nei minuti finali Varese riallunga sul più 7, 23 a 16 al primo riposo. Nel secondo quarto Friso terrà Eliantonio fermo in panchina, dando ampio minutaggio a Persico e cerca di rinforzare il reaprto difensivo tenendo in campo un esterno più fisico come Tognacci. Indubbiamente va un pochino meglio difensivamente, ma subiamo ancora troppi rimbalzi offensivi, vanificando il lavoro uomo contro uomo, sbagliamo soluzioni anche facili dalla breve e così due bombe del talentino Librizzi ci rispediscono a meno 10, ma nelle seconda metà del quarto Piombino si riassesta, il tiro da due non va, ma da tre vengono fuori le qualità dei gialloblu e Bianchi e Venucci colpiscono e il Golfo risale fino a meno dueper poi chiudere sotto 42 a 38. Nel terzo quarto Eliantonio, prima di uscire per cinque falli, regala il primo vantaggio ai suoi, dopo due minuti sul 44 a 45. La partita diventa equilibrata, Varese riprova a scappare e con una bomba di Maruca ritorna a più 5, ma Piombino ora ci crede, Venucci prende in mano la squadra, segna e fa segnare e Paolin stavolta fa vedere di essere capace anche di far male da tre e con una sua bomba riporta Piombino a più uno. Si prosegue punto a punto e Varese chiude ancora avanti anche il terzo quarto, 60 a 57. Ad inizio quarto finale arriva anche il quarto fallo di Venucci, richiamato subito in panchina, Varese sembra approfittarne e torna sul più 5, ma Piombino vuol vincere e ancora dalla distanza, prima Mazzantini e poi Pedroni firmano il sorpasso. Varese con Allegretti rimette la testa avanti sul più uno a quattro dal termine, ma a metterla al tappeto ci pensano Mazzantini con una bomba da distanza siderale, Paolin con una dall’angolo e Venucci col suo classico steep back e Piombino vola così verso la vittoria. Finale 73 a 81.
Coelsanus Robur et Fides Varese - Solbat Piombino 73-81 (23-16, 19-22, 18-19, 13-24)
Coelsanus Robur et Fides Varese: Matteo Maruca 21 (2/6, 3/8), Marco Allegretti 14 (4/10, 0/1), Matteo Librizzi 12 (3/5, 2/3), Tommaso Somaschini 9 (3/3, 0/3), Alessandro Spatti 8 (4/5, 0/3), Andrea Pilotti 3 (0/2, 1/3), Nicolo Virginio 2 (0/1, 0/1), Khadim Gaye 2 (1/1, 0/0), Gianmarco Sorrentino 2 (1/1, 0/0), Giorgio Trentini 0 (0/0, 0/1), Giovanni Dal ben 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 21 - Rimbalzi: 41 14 + 27 (Marco Allegretti 9) - Assist: 12 (Matteo Maruca 5)
Solbat Piombino: Francesco Paolin 18 (3/6, 3/5), Mattia Venucci 16 (0/1, 4/6), Saverio Mazzantini 16 (3/8, 2/7), Camillo Bianchi 8 (1/4, 2/5), Niccolò Pistolesi 6 (1/2, 0/1), Federico Tognacci 6 (3/7, 0/1), Giacomo Eliantonio 4 (2/3, 0/0), Edoardo Persico 4 (2/6, 0/0), Edoardo Pedroni 3 (0/0, 1/1), Giovanni Mezzacapo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 25 - Rimbalzi: 31 14 + 17 (Saverio Mazzantini 9) - Assist: 15 (Mattia Venucci 6)

Stefanini Stefano - Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti