Header Ads Widget

Troppa Quarrata per l'Abc Solettificio Manetti


Seconda sconfitta per l’Abc Solettificio Manetti che cade a Quarrata 86-79 dopo aver inseguito per 40 minuti. Così non va. Un’altra sconfitta su cui riflettere quella arrivata sul parquet del Dany Basket Quarrata: 86-79 il finale al PalaMelo, frutto di una gara che i padroni di casa hanno amministrato per quaranta minuti, anche con ampio margine, e che l’Abc Solettificio Manetti è riuscita a mettere in discussione soltanto a cavallo tra la terza e la quarta frazione, dopo essere scivolata anche a -19. Un’Abc che ha faticato soprattutto in difesa a contenere la verve locale, e che allo stesso tempo ha saputo mettere in difficoltà Quarrata quando ha provato a stringere le maglie. Un’intensità che però c’è stata soltanto a tratti e che, per vincere queste partite, è necessaria per tutti i quaranta minuti. A questo si aggiungano ampi sprazzi di attacco a singhiozzo, senza ritmo, per far fronte al quale non possono bastare i 27 punti di Terrosi e i 17 di Belli. Un’Abc che, al secondo ko consecutivo, dovrà adesso lavorare per risolvere le lacune viste questa sera.
Quintetti
Quarrata: Zaccariello, Biagi, Toppo, Rossi, Agnoloni
Abc: Belli, Terrosi, Pucci, Scali, Delli Carri
Partenza sprint dei padroni di casa che si portano sul 7-2 con Agnoloni, ma l’Abc resta in scia grazie ad un ritrovato Scali che sigla i primi quattro punti gialloblu. Spinta da Rossi e Zaccariello, Quarrata tocca la doppia cifra di vantaggio dopo sei giri di lancette e sul 19-8 costringe coach Betti al time out. Belli riavvicina i suoi ma i problemi gialloblu arrivano da una difesa che fatica a contenere l’attacco locale: Riccio dall’arco infila il 25-10 che diventa 30-15 al primo riposo. La tripla di Corbinelli inaugura la seconda frazione, poi seguono due minuti di errori e attacchi a vuoto da entrambe le parti, finchè una magia di Terrosi vale il -10 (32-22). Rossi e Riccio, però, riportano l’inerzia in mano ai padroni di casa che girano a mille e toccano il +18 a metà frazione (40-22). L’Abc fatica a trovare ritmo in attacco: tiri affrettati e tanti errori permettono a Quarrata di amministrare il vantaggio, finchè i quattro punti finali di Terrosi mandano tutti al riposo sul 48-34. Al rientro dagli spogliatoi l’Abc si scalda dalla lunga distanza e, spinta dalle triple di Belli, Corbinelli e Terrosi, si riporta per la prima volta sotto la doppia cifra di svantaggio grazie ad un break di 6-13 che vale il 54-47 a metà frazione. Biagi rompe il digiuno locale seguito da Rossi per il nuovo +12 (59-47). La zona castellana stringe le maglie, mentre Belli e Verdiani ristabiliscono il 59-51, finchè Zaccariello dalla lunetta chiude il periodo sul 64-54. L’esperienza e la precisione dalla lunga distanza di Terrosi prendono per mano i gialloblu che alzano l’intensità difensiva e si portano a -5 al 34′ (69-64). Riccio trova una tripla pesantissima che vale il nuovo +9 locale, ma l’Abc resta in scia con il trio Corbinelli-Delli Carri-Terrosi: 73-71 al 37′. Sul finale Riccio ristabilisce il +7 quando parte l’ultimo giro di lancette (83-76) e l’ultimo sussulto castellano arriva a firma Terrosi dall’arco. Poi Toppo, dalla lunetta, mette il sigillo.
DANY BASKET QUARRATA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 86-79
Parziali: 30-15, 48-34 (18-19), 64-54 (16-20), 86-79 (22-25)
Dany Basket Quarrata: Zaccariello 5, Biagi 8, Toppo 18, Cannone 2, Cantrè, Rossi 20, Agnoloni 5, Frangioni ne, Vettori, Riccio 28, Cukaj. All. Valerio. Ass. Tasselli, Livi.
Abc Solettificio Manetti: Belli 17, Corbinelli 9, Pucci 2, Scali 6, Delli Carri 10, Terrosi 27, Verdiani 8, Cicilano, Tavarez, Viviani ne, Rosi ne, Damiani ne. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Arbitri: Orlandini di Livorno, Salvo di Pisa

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti