Header Ads Widget

Basket serie D, la Gea Grosseto passa sul campo dell'MP Esco Piombino con un incontro in crescendo


MP Esco Piombino-Gea Grosseto 59-77
MP PIOMBINO: Spagli, Alfarano 5, Mezzacapo 15, Biagetti 2, Federighi 1, Ignarra 4, Manetti 16, Gherardini 4, Mancino, Mazzella, Riccardi 11. All. Caciagli.
GEA GROSSETO: Battaglini, Bambini 3, Roberti 12, Morgia 12, Furi 11, Simonelli, Scurti 5, Romboli 4, Mazzei, Baccheschi, Mari 9, Piccoli 24. All. Pablo Crudeli.
ARBITRI: Ursi di Livorno e Benenati di Cecina.
PARZIALI: 13-11, 30-30; 48-54.
NOTE: usciti per falli Alfarano e Riccardi. Debutto in serie D di Federico Baccheschi, classe 2004.
La Gea Basketball Grosseto torna da Piombino con due punti importantissimi (77-59 il finale), nella terza giornata del campionato di serie D, al termine di un incontro impegnativo. Con un gruppo di giovanissimi, intenzionato a dimenticare la batosta contro la Fides Livorno, i ragazzi di Pablo Crudeli hanno avuto inizialmente difficoltà, tanto che sono andati al primo riposo sotto di due punti, con il passare dei minuti, però, Furi e compagni hanno rallentato il ritmo e si sono rimessi in partita, andando all’intervallo lungo sul 30-30. Al ritorno dagli spogliatoi e dopo il faccia a faccia con il coach, la Gea è apparsa trasformata e ha preso in mano la partita, portandosi subito in vantaggio e presentandosi poi ai dieci minuti finali con un margine di sei punti, ampliato a diciotto alla sirena finale. L’obiettivo dei due punti, per preparare al meglio il difficile impegno di domenica prossima in via Austria contro il Calcinaia è stato dunque centrato, anche i ragazzi peccano ancora in continuità ed attenzione. Rispetto ai primi 80 minuti si è vista una maggiore grinta sotto i tabelloni e questo ha permesso di lasciare l’MP Esco Piombino sotto i sessanta punti. Grande protagonista in casa Gea Giovanni Piccoli, che ha disputato un match sopra le righe con 24 punti, divisi equamente nei due tempi e sono stati proprio i suoi dieci punti nel secondo quarto a dare la spallata giusta alla partita, a permettere di rientrare definitivamente in corsa. Il ragazzo, rientrato in serie D dopo un anno in Prima divisione con Alessando Goiorani, è apparso maturato, ha acquisito esperienza e può dare una mano alla formazione grossetana, che ha messo insieme la seconda vittoria dell’anno su tre incontri disputati.

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti