Header Ads Widget

B femminile, la Gea Grosseto migliora in difesa ma cede al B.F. Pontedera (32-66)


Gea Grosseto-B.F. Pontedera 32-66
GEA GROSSETO: Nermettini 8, Cipolletta 1, Vallini 9, Moscatelli 4, Bellocchio 6, Simonelli 4, Tamberi, Perillo, Lambardi, Panella, Di Stano. All. Luca Faragli
B.F. PONTEDERA: Mbeng 5, Beconcini 3, Bartolini 3, Fabbri 11, Dioum 2, Rossi 5, Garbini 4, Daddi 7, Conti 4, Capodagli 13, Vilardi 4, Benedetti 8. All. Paolo Pianigiani.
ARBITRI: Gianmatteo Sposito e Tommaso Sgherri di Livorno.
PARZIALI: 10-21, 19-36; 25-51.
La Gea Basketball Grosseto rimedia l’ottava sconfitta consecutiva nel campionato di serie B femminile contro il B.F. Pontedera (32-66), ma ha mostrato piccoli ma confortanti miglioramenti. La formazione biancorossa, che prima dell’inizio del campionato ha perso le cinque giocatrici più esperte, sta cercando di adattarsi alla nuova categoria e contro il quintetto pisano ha sicuramente difeso meglio che nelle precedenti uscite, anche se c’è ancora molto da lavorare per migliorare i numeri offensivi. Fabiana Nermettini, nel primo quarto, ha tenuto a galla la Gea con due triple, poi la squadra non è più riuscita a trovare continuità in attacco e il divario tra le due formazioni, dopo gli undici punti nel primo periodo, si è allargato. «Ho visto la ragazze un pochi meglio in difesa - commenta il tecnico Luca Faragli - soprattutto come mentalità. Pontedera ha sofferto la nostra zona 3-2 e il bottino di punti subiti è accettabile. Purtroppo abbiamo fatto poco in attacco e dovremo rivedere qualcosa. Serve un gioco più fluido che ci permetta di andare a canestro con maggiore facilità». Tra le note liete della giornata il buon esordio in serie B di Alice Panella, classe 2006, che ha conquistato due rimbalzi, si è guadagnata uno sfondamento ed è andata al tiro al termine di una buona azione.

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti