Header Ads

Basket serie B femminile, sonora sconfitta per la Gea contro il Florence


Gea Grosseto-Fotoamatore Florence 28-83
GEA GROSSETO: Nermettini, Cipolletta 4, Vallini, Moscatelli 4, Bellocchio 8, Nunziatini 3, De Michele 1, Perillo 2, Lambardi, Pepi, Faragli, Di Stano 6. All. Luca Faragli.
FOTOAMATORE FLORENCE: Stefanini 9, Becucci 2, Navarria 11, Mascio 18, Monti 2, Voicu, Cagiglio 12, Santulli 22, Consumi 10. All. Brienza.
ARBITRI: Agnorelli di Poggibonsi e Montano di Siena.
PARZIALI: 7-28, 15-47; 22-71
La Gea Basketball Grosseto deve rimandare l’appuntamento con la prima vittoria in serie B. Lo scontro salvezza al Pala Austria si chiude con una netta affermazione del Fotoamatore Florence (83-28) che non lascia scampo alle ragazze di Luca Faragli uscita subito dalla partita e mai in grado di mettere in piedi una benché minima reazione. Le avversarie grazie ad una bella partenza hanno giocato quaranta minuti con la massima tranquillità, conquistando la prima vittoria e lasciando la maglia neta al quintetto grossetano. Il rammarico maggiore in casa biancorossa è di aver perso con ampio margine con una diretta concorrente per la salvezza. Occorre voltare subito pagina e riprendere la crescita nelle prossime sfide. La partita delle grossetane è stata condizionata da un brutto primo quarto nel quale le fiorentine sono partite forte, iniziando con le triple di Cagiglio e Mascio. Il primo canestro della Gea, firmato da Bianca Bellocchio, è arrivato sul 10-0. Con il passare dei minuti il Florence ha sfruttato ogni opportunità per andare a canestro, chiudendo i primi dieci minuti sopra di 21 punti. Nel secondo periodo le geine hanno recuperato qualcosa, ma il quintetto ospite ha poi ripreso a colpire con continuità, andando all’intervallo lungo avanti di 32 lunghezze. Nella ripresa purtroppo la musica non è cambiata con le fiorentini precisissime dalla lunetta e con ottime percentuali nel tiro da sotto e da tre. «Il problema è che si fa canestro - mastica amaro coach Faragli - si sbaglia troppo, dai liberi al tiri da sotto. E dispiace contro un avversario non trascendentale. Dobbiamo cambiare pagina al più presto».

Ufficio stampa Gea Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.