Header Ads

Basket serie B, troppo forte il Jolly Acli Livorno per le ragazzine della Gea Grosseto


Jolly Acli Livorno-Gea Grosseto 84-20
JOLLY ACLI LIVORNO: Cirillo 5, Ceccarini 6, Spagnoli 2, Simonetti 4, Orsini 22, Bove 4, Corti 2, Garaffoni, Sassetti 13, Barsotti, Evangelista 7, Garcia Leon 19. All. Emiliano Ferretti.
GEA GROSSETO: Nermettini 10, Cipolletta, Vallini 4, Moscatelli, Bellocchio 2, Simonelli, Nunziatini 1, De Michele 1, Lambardi, Pepi 2, Faragli. All. Luca Faragli.
ARBITRI: Nocchi di Vico Pisano e Marabotto di Pisa.
PARZIALI: 23-10, 48-10; 70-10.
Troppo forte il Jolly Acli Livorno per le ragazzine della Gea Basketball Grosseto. La quinta giornata del campionato di serie finisce come previsto, con una schiacciante affermazione del quintetto labronico (84-20), che rimane concentrato per quaranta minuti e per due quarti non fa segnare nemmeno un punto alle girls di Luca Faragli. La Gea è partita forte, con una tripla e un canestro da due di Fabiana Nermettini, che hanno permesso di firmare un parziale di 5-0, il Jolly Acli pareggia i conti dopo il canestro di Chiara Bellocchio sul 7-7 e poi vola via chiudendo la prima frazione avanti di quattordici punti. Nel secondo e nel terzo tempino si vede tutta la superiorità tecnica delle padrone di casa che, trascinate da Orsini e dalla sudamericana Garcia Leon, arrivano in venti minuti ad un vantaggio di sessanta punti. Le giovani grossetane le provano in tutte le maniera, ma il pressing asfissiante delle ragazze di Emiliano Ferretti non permette nemmeno di andare al tiro. Nell’ultimo quarto la Gea, con tanta grinta, riesce a ripartire, a mettere insieme altri dieci punti, otto dei quali dalla lunetta, rendendo un po’ meno pesante un risultato scontato alla vigilia. «Abbiamo lottato, ma non c’è stato niente da fare - è il commento dell’allenatore Luca Faragli - troppo forti per noi. Non abbiamo mai mollato e questo mi è piaciuto, anche se c’è voluto un time-out per farci riprendere nel terzo quarto: le mie ragazze erano andate giù di testa per l’impossibilità di fare canestro. Le loro conclusioni venivano stoppate o fermate sul nascere dalle livornesi, che hanno fatto un pressing veramente asfissiante. Adesso però testa alla sfida salvezza di sabato prossimo con il Florence».

Ufficio stampa Gea Basketball

Nessun commento

Powered by Blogger.