Header Ads

Il Drago e la Fornace Costone paga le troppe assenze, la Number 8 non fa sconti 70-63


NUMBER 8 SGV: Baggiani 2, Campagnano 1, Gabbrielli 8, Tognaccini 18, Innocenti 18, Casucci 5, Veneri 4, Innocenti 14. Argenti ne, Benassai ne. All. Venturi
IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE SIENA: Posta 9, Pastorelli 2, Balestrazzi 2, Rinaldi 9, Renzoni 3, Barbucci 18, Dragoni 6, Sposato 4, Sabia 10, Lippi, Tanganelli, Nanni. All. Meoni
Parziali: 14-9, 36-23, 53-47
ARBITRI: Marinaro e Mattiello
Un Drago e la Fornace decimato da indisposizioni varie e quarantene, cede sul campo della Number 8 S.Giovanni V.no, dopo una gara dai due volti, con le prime due frazioni tutte di marca locale, mentre nella seconda parte della gara le senesi sono risultate più incisive e battagliere. Partono decisamente bene le valdarnesi che mettono subito in difficoltà le ragazze di coach Meoni, le quali trovano molta difficoltà a concretizzare le manovre offensive. Anche in difesa il Costone soffre, in particolar modo nel secondo quarto, le continue percussioni di Innocenti e Tognaccini. Il 36-23 che matura al 20’ è tutt’altro che un buon viatico, nonostante ciò la squadra si ricompatta negli spogliatoi, spronata dal proprio tecnico, tornando in campo con un piglio totalmente diverso. Lo sta a dimostrare il parziale della 3^ frazione che ci racconta di un 17-24 dove le costoniane hanno saputo imporre il proprio gioco, saltando a ripetizione la difesa avversaria, grazie soprattutto ai canestri di Barbucci, di Sabia e della giovane Rinaldi che hanno saputo mettersi in evidenza in più di una circostanza. Gap dunque ridotto dal -13 della pausa lunga a un incoraggiante -6, con la partita dunque che risulta tutta da giocare. Ma le padrone di casa, intimorite da questo prepotente ritorno bianconero, ricompongono le fila, pur soffrendo in alcuni momenti, ma il control game finale premia la Number 8 che grazie a questa vittoria sale a quota 8 punti in classifica, lasciando il Costone a 6.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.