Header Ads

Libertas all’assalto della fortissima Paffoni Omegna


Ancora priva degli infortunati Marco Ammannato e Francesco Forti, la Maurelli Libertas Livorno 1947 si appresta a scalare la montagna Paffoni Fulgor Omegna. I piemontesi sono reduci da quattro successi consecutivi e in trasferta sono ancora imbattuti: ecco spiego il loro primo posto in classifica seppur in coabitazione. Omegna è squadra completa, profonda che abbina fisicità e talento. Trova nel numero 5 Balanzoni il migliore realizzatore (18,5 punti di media per gara) e nel talentuoso Bushati un’altra bocca da fuoco (16,4 punti per partita). Entrambi tirano con percentuali superiori al 50%. E sopra il 50 viaggiano anche Neri, Santucci e la vecchia conoscenza Marco Planezio che la Libertas ha affrontato in finale playoff l’anno scorso quando il giocatore vestiva la maglia di Piacenza. Dalla Bakery, Omegna ha prelevato anche Duilio Birindelli e il sontuoso mercato estivo dei piemontesi ha visto la Fulgor aggiudicarsi anche l’ex play di Pavia Andrea Piazza, uno dei migliori del Riso Scotti l’anno scorso nei quarti di finale playoff contro la Libertas. Gli amaranto, dopo il ko di San Miniato, dovranno dare fondo a tutte le proprie energie per mettere le mani sui due punti ed evitare di essere assorbiti nel centro classifica. Coach Fantozzi recupera Ivan Onojaife che ha smaltito l’affaticamento al ginocchio operato la scorsa primavera e quindi può andarsela a giocare con una rotazione e tanto atletismo in più nel pitturato là dove ci sarà da fare i conti con il totem Balanzoni. Ancora una volta la chiave sarà la difesa. Se gli esterni riusciranno a gettare sabbia nei meccanismi offensivi di Omegna, le probabilità si successo aumenteranno in modo esponenziale.

Libertas 1947 Livorno

Nessun commento

Powered by Blogger.