Header Ads

Per la Toscana Food Don Bosco c’è il derby nella vicina Pisa


Ostico viaggio, Domenica pomeriggio, nella vicina Pisa per la Toscana Food Don Bosco; per la sesta giornata del campionato di Serie C Gold, i ragazzi di Gabriele Ricci sono attesi, appunto, dal Cus Pisa, formazione guidata, tra l’altro, dal livornese Angiolini. Una squadra che è sì una matricola del girone, ma che deve essere presa con le molle; il roster è composto dal giusto mix di giocatori esperti e giovani talenti, ben allenata ed altrettanto organizzata. Oltretutto, il Cus sarà animato dalla voglia di riscattare le ultime tre sconfitte consecutive, rispettivamente contro Spezia, Montecatini e, la scorsa settimana, Agliana. Tris di ko che hanno fatto dimenticare le due vittorie di inizio torneo. Una squadra dalla panchina lunga, nella quale trova posto anche il classico ex di turno, il lungo Lorenzo Fantoni, con due elementi di spicco, l’esperto Italiano, 18,8 di media per il trentenne playmaker, ed il giovane Regoli, che ne mette 14 ad uscita. Limitare le due bocche da fuoco sarebbe il primo passo per cercare di agganciare la prima vittoria stagionale. Lo dice anche il coach della Toscana Food Don Bosco, Gabriele Ricci: “Ci aspetta un’altra partita davvero ostica; non inganni il fatto che il Cus Pisa sia una matricola ed arrivi alla sfida reduce da tre consecutivi ko, quella di Angiolini è compagine composta da un roster di ottimo livello per la categoria, con giocatori esperti che si coniugano alla perfezione con giocatori di talento. Per provare ad espugnare il parquet pisano dovremo difendere forte, soprattutto sui loro esterni, nel tentativo di evitare canestri facili e sterilizzare i loro contropiede. Così facendo potremo rimanere in partita fino alla fine, per poi piazzare il guizzo vincente e tornare a casa con i due punti in carniere.”

#donboscolivorno

Nessun commento

Powered by Blogger.