Header Ads Widget

Un passo indietro per il Golfo a Livorno


Dopo Varese e Vigevano ci si aspettava un ulteriore crescita, che non è arrivata Ancora una brutta sconfitta per il Basket Golfo, una sconfitta pesante quella contro la Pielle. Pesante perché rimane lontanissima la soluzione dei problemi difensivi, 85 punti subiti e nel tentativo di difendere meglio il pitturato, non riuscendoci, perché concede si un basso 44% da due, ma anche 26 liberi ai labronici e nel contempo si scopre sul perimetro, subendo 12 bombe con un irreale 57%. Brutta sconfitta perché la partita era iniziata coi migliori presupposti, un Golfo quasi perfetto al tiro, in campo coi due lunghi e con Persico che sembra tornato lui, quando con un bel movimento si libera del difensore e appoggia morbidamente a canestro, Paolin che si svincola e poggia il layup del 4 a 0 e Mazzantini, che con una bomba ed un piazzato fa 9 a 0, iniziando la sua splendida partita, che poi purtroppo si trasformerà in un predicare nel deserto. Dall’altra parte, la Pielle sembra ancora avere nella testa il tarlo delle sconfitte subite e sbaglia tutto il possibile. Ma la magia per i gialloblu dura solo pochi minuti, arrivano gli errori in attacco e i canestri dei piellini, Friso toglie Persico e mette un Pistolesi, che giocherà un buon match, con tanto impegno e buona qualità. Con lui, con una bomba di Eliantonio e con il canestro finale di Tognacci, il Golfo riesce comunque a chiudere avanti 14 a 18 il primo quarto. Nel secondo, alla prima azione, si infortuna Pederzini, uno degli uomini più importanti per coach Da Prato. Potrebbe essere la svolta del match per i gialloblu, che provano a reinserire Persico e ad alzare il quintetto, per sfruttarla. Ma anziché approfittarne, subiscono il veemente ritorno dei livornesi, con Iardella scatenato, entrato in campo per la prima volta proprio al posto di Pederzini. Un secondo quarto tragico per il Golfo e magico per la Pielle, che segna 30 punti con un 4 su 5 da tre, che inaugura la sagra della bomba per i locali. La Pielle tocca il più 9 e va al riposo sul 44 a 37. Una bomba di un Venucci irriconoscibile, apre un terzo quarto che vedrà i gialloblu rimanere a lungo vicini ai padroni di casa. Per 5’ sembrano poter agganciare gli avversari da un momento all’altro, ma son troppi gli errori in attacco, un attacco che fa registrare troppi assenti ingiustificati e così nel finale di parziale, i livornesi allungano con le bombe di Fin e di Iardella, salendo fin a più 13. A metterci una pezza è il solito Mazzantini che, con una bomba, riduce a meno 10, 64 a 54 all’ultimo riposo. Nel quarto finale, con Venucci e Persico in panchina, i gialloblu provano un ultimo tentativo di rimonta in avvio, con un due più uno di Pistolesi ed un piazzato di Bianchi, tornano a meno 7, ma in un amen, un incontenibile Lenti e Tempestini, riscavano il solco, portando la Pielle a più 14 e amministrando tranquillamente il finale. Preoccupante la situazione dei gialloblu, perché se difensivamente non ci si poteva aspettare cose eccezionali, ma sicuramente meglio di quanto visto stasera, almeno offensivamente era lecito sperare in una squadra molto più brillante, invece solo Mazzantini fa canestro con continuità, lo stesso Eliantonio, pur con 14 punti segnati, entra in partita troppo tardi, quando il match ha già preso la via di Livorno.
Unicusano Pielle Livorno - Solbat Piombino 85-75 (14-18, 30-19, 20-17, 21-21)
Unicusano Pielle Livorno: Tommaso Tempestini 17 (3/4, 2/3), Gian marco Drocker 15 (1/3, 4/4), Giovanni Lenti 14 (3/8, 0/1), Leonardo Salvadori 13 (2/3, 2/4), Gabriele Fin 8 (1/4, 2/3), Alessio Iardella 8 (1/3, 2/4), Michael Lemmi 6 (2/4, 0/2), Riccardo Pederzini 4 (2/5, 0/0), Paoli Filippo 0 (0/0, 0/0), Nannipieri Leonardo 0 (0/0, 0/0), Filippo Di sacco 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 26 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Giovanni Lenti 13) - Assist: 12 (Tommaso Tempestini 5)
Solbat Piombino: Saverio Mazzantini 24 (4/7, 4/6), Giacomo Eliantonio 14 (5/8, 1/4), Mattia Venucci 9 (2/4, 1/5), Niccolò Pistolesi 7 (3/4, 0/2), Edoardo Persico 6 (2/4, 0/0), Camillo Bianchi 6 (2/2, 0/5), Federico Tognacci 5 (1/1, 1/2), Francesco Paolin 4 (2/7, 0/2), Mattia Riccardi 0 (0/0, 0/0), Giovanni Mezzacapo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 15 - Rimbalzi: 26 7 + 19 (Edoardo Persico 7) - Assist: 8 (Saverio Mazzantini, Francesco Paolin 2)

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti