Header Ads Widget

Arezzo – Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia 52 – 45


La Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia esce sconfitta dal PalaEstra di Arezzo nel recupero dell’ottava giornata di Serie C Gold Toscana. Risultato di 52-45 al termine di una partita caratterizzata da ritmi lenti e da basse percentuali al tiro.
SERIE C GOLD TOSCANA – 8ª GIORNATA
Domenica 16 Dicembre @ PalaEstra di Arezzo
SBA AREZZO – OLIMPIA LEGNAIA 52-45
(16-11, 29-24, 35-32, 52-45)
AMEN SBA AREZZO Brandini 8, Cutini 8, Rossi 6, Ghini 4, Giommetti 4, Ndaw 10, Castelli 10, Cresti 2, Provenzal, Di Nuzzo ne, Calzini ne, Maghelli ne. Coach: Evangelisti
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Del Secco 8, Gobbato 6, Baldinotti 5, Nikoci 5, Scampone, Catalano 10, Guzzon 6, Mpeck 3, Andrei 2, Nardi, Susini, Mpeck, Coli. Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini
Arbitri: Natucci di Bagni di Lucca (LU) e Baldini di Castelfiorentino (FI)
Avvio brillante dei padroni di casa che, fin dalle prime azioni del primo quarto, paiono intenzionati a voler riscattare la sconfitta subita contro Montevarchi nello scorso weekend. I ragazzi di coach Evangelisti prendono subito in mano le redini della partita: 8-5 dopo 4′. Arezzo chiude la prima frazione di gioco meritatamente avanti di 5 lunghezze: 16-11. Ritmi blandi nel secondo quarto con entrambe le squadre decise a far girare la palla fino al limite dei 24″ per trovare la miglior soluzione possibile al tiro. Legnaia trova qualche buona risposta dall’arco con Guzzon e Baldinotti, ma Arezzo risponde con la stessa carta facendo affidamento alla sua panchina, prima con Ndaw e successivamente con capitan Castelli. Resta comunque una fase di gioco poco divertente, col punteggio che si mantiene basso, più per imprecisione degli attacchi che per efficacia delle difese. Passano ben 3 minuti del terzo quarto prima che il tabellone sia muova dal 29-24 che segnava nell’intervallo. Merito di Nikoci che converte a canestro un bel rimbalzo offensivo: 29-26 grazie al lungo albanese che si conferma utilissimo sotto canestro. Continua però il festival degli errori al tiro da entrambe le squadre, con Legnaia che, in parte, compensa con le penetrazioni di Del Secco in area avversaria. Quando inizia il quarto quarto il risultato è di 35-32, un leggero vantaggio per Arezzo che aggiusta la mira e colpisce dalla media distanza. Protagonisti sono Brandini e Rossi, bravi a dare solidità al gioco amaranto. I canestri di Gobbato e Catalano non bastano a recuperare terreno. Quando Baldinotti mette a segno il canestro del 52-42, manca solo 1′ alla sirena finale e successivi 3 punti di Mpeck, servono solo per le statistiche. Buona comunque, anche stasera, la prova del numero 23 gialloblu. Poco tempo per stare a rimuginare su questa sconfitta, sabato 18 dicembre al Filarete arriva la Virtus Siena. Palla a due alle 21:15, come al solito.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti