Header Ads Widget

Dife Lella, che beffa nel finale: Ponsacco si impone sulla sirena


Sotto di 12 lunghezze all'intervallo, il Lella Basket rimonta nella ripresa, si illude nell'ultimo quarto, ma viene beffato dai pisani
Che peccato. Il Lella Basket esce sconfitto dal match d'alta classifica con Ponsacco, che si impone per 58-60 grazie a un paio di liberi (fischiati per un fallo a metà campo) di Vannini a tempo sostanzialmente scaduto. Una vera e propria beffa per i biancoblu, a cui non bastano i 14 punti di Manfra e i 12 di Di Teodoro, e il rientro di Benassai. Salute e compagni avrebbero meritato di giocarsi la partita al supplementare, visto quanto dimostrato nella ripresa. Dopo un primo tempo in sofferenza (23-35), con gli ospiti trascinati soprattutto da Boschi e da Vannini, la truppa di Alessandro Piperno reagisce nel terzo periodo, rimontando quasi tutto il distacco accumulato. Sono i punti di Mavilia e di Mancini, oltre a una difesa imperforabile, a spingere i padroni di casa fino al -2 (40-42) del 30'. L'ultimo periodo è un'autentica battaglia, con un botta e risposta continuo. La Dife Lella va avanti anche di cinque punti, ma i viaggianti reagiscono. L'equilibrio continua a regnare sovrano e la sensazione è che la gara possa essere risolta solo dopo i tempi supplementari, ma a un secondo e mezzo dalla fine accade quanto già raccontato. Vannini non trema dalla linea della carità e Ponsacco espugna la "King". «Perdere in questo modo fa molto male ovviamente. Però dobbiamo essere orgogliosi della nostra prestazione e dello spirito che ci ha contraddistinto nel secondo tempo - il commento di coach Piperno - Abbiamo dimostrato che non molliamo mai, neppure in serata dove le percentuali al tiro non ci sorridono. Bisogna guardare avanti, continuando a lavorare e a migliorare come stiamo facendo».
Dife Lella Pistoia - Ponsacco 58-60 (12-15; 23-35; 40-42)
Lella: Pacini, Chiti, Panconi, Mavilia 7, Benassai 8, Mancini 7, L. Salute, Parchi 2, Manfra 14, F. Salute 5, Gaiffi, Di Teodoro 12. All. Piperno.

Lella Basket Pistoia

Posta un commento

0 Commenti