Header Ads Widget

Giorgio Tesi Group opaca, al PalaCarrara passa Orzinuovi


Si ferma a quota quattro la striscia vincente della Giorgio Tesi Group Pistoia, che cade tra le mura amiche di fronte all’Agribertocchi Orzinuovi per 76-85 al termine di una prestazione senza il ritmo giusto e con poca energia in difesa. I biancorossi comandano le operazioni nel primo tempo, tenendo la barra dritta in una partita spigolosa, per poi perdere il bandolo della matassa al rientro dagli spogliatoi, con gli ospiti bravi a sorpassare e prendere margine. Nell’ultimo periodo la rimonta si ferma sul meno uno, così a far festa sono i lombardi. Mercoledì arriva subito l’occasione per rifarsi: al PalaCarrara arriva Capo d’Orlando (ore 20.30). PRIMO TEMPO. Mani fredde da entrambe le parti in avvio, con il punteggio che resta a lungo bloccato. Il primo canestro dal campo lo firma Johnson dalla lunga, lo imita Utomi con due bombe in rapida successione che valgono il 10-0 dopo 5′. Renzi sblocca l’attacco di Orzinuovi, Utomi continua a martellare per Pistoia. L’Agribertocchi prova a riavvicinarsi con Corbett, ma la Giorgio Tesi Group è solida e si affida lunetta per tenere saldo il vantaggio: 16-7. Del Chiaro va a bersaglio dopo la rubata di Della Rosa, gli ospiti fanno meglio e con un break di 0-7 targato Corbett costringendo Brienza al time-out. Ci pensa il solito Utomi a sbloccare Pistoia con la terza tripla personale, poi è Johnson a riscrivere il +10. Orzinuovi va a folate e piazza un altro mini-break con Fokou e Janelidze, i biancorossi rispondono per le rime con lo show dei propri Usa (8-0). Nel finale l’Agribertocchi trova linfa dai propri italiani, mentre per la Gtg si accende Saccaggi: si va all’intervallo sul 36-29. SECONDO TEMPO. Saccaggi e Wheatle rispondono all’ennesimo strappo degli ospiti, vogliosi di azzerare il gap. Orzinuovi torna a un possesso di distanza con Renzi e Sandri, Pistoia fa fatica ma si affida ancora a Saccaggi e Wheatle per tenere la testa. Renzi impatta sul 45-45, poi la tripla di Spanghero certifica il sorpasso. La Giorgio Tesi Group riparte e trova il pari con Sacca e Utomi (quinta bomba per lui), ma Renzi resta un rebus irrisolto che fa volare l’Agribertocchi: 50-56. Pronti via e la coppia Corbett-Spanghero fa malissimo dalla lunga, confezionando il massimo vantaggio degli ospiti (+12). Dopo il time-out Pistoia prova ad avviare la rimonta con i primi punti di Magro e Riismaa, ma l’imprecisione ai liberi e le triple di Orzinuovi ostruiscono la via. Brienza sceglie il quintetto piccolo, Sacca e i cinque consecutivi di Wheatle riportano la contesa sul punto a punto. Utomi cala il sesto missile di giornata, Renzi fa altrettanto. Adesso è tiro al bersaglio: segnano Riismaa, Corbett e Wheatle, poi Johnson va per il meno uno a 2′ dalla fine. Purtroppo la Gtg manca per due volte il sorpasso, mentre l’Agribertocchi va con Corbett e Spanghero: finisce 76-85.
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 76-85
(16-7, 36-29, 50-56)
PISTOIA Caglio, Della Rosa, Utomi 20, Divac, Saccaggi 13, Del Chiaro 2, Magro 2, Allinei, Johnson 17, Wheatle 15, Riismaa 7. All. Brienza.
ORZINUOVI Epps, Sandri 7, Rupil, Giordano 2, Renzi 24, Spinoni, Martini, Janelidze 9, Corbett 21, Wickramanayake, Spanghero 18, Fokou 4. All. Bulleri.
ARBITRI Rudellat, Morassutti, Mottola.
NOTE Parziali 16-7, 20-22, 14-27, 26-19.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti