Header Ads Widget

La Scotti scivola anche su Moncalieri


L'Use Rosa incassa la terza sconfitta consecutiva in uno scontro diretto. Dopo il sorpasso nel finale, piemontesi più lucide a gestire la gara. La classifica resta preoccupante, ma la strada è lunga
Non basta il cuore, non bastano i nervi, non basta la rabbia, non basta la voglia in qualche modo di portarla a casa. Per la Scotti arriva con Moncalieri la terza sconfitta consecutiva in uno scontro diretto dopo quelle con Faenza e Broni, un 61-66 che ovviamente pesa sia sulla classifica che vede le biancorosse ancora ultime a quota 2 punti, sia sul morale di una squadra alla quale, fino ad oggi, non ne è andata bene una. Stasera ci si è messo un problema alla caviglia della lunga titolare Williams a cui va il plauso per aver stretto i denti giocando 14 minuti ma che, ovviamente, non ha potuto dare il contributo che serviva. Chiariamo subito che non si tratta del voler trovare scuse, ma solo che, in un momento delicato come questo, ogni problema si ingigantisce e dall’inizio dell’anno ce ne sono già stati già diversi. E’ anche vero però una cosa. Siamo ad inizio dicembre ed a metà del girone di andata, la classifica è ancora corta e quindi la voglia che, magari in modo disordinato, la squadra ha messo stasera in campo cullando il sogno di una clamorosa vittoria dopo il sorpasso a 3 minuti dalla fine deve essere la voglia di tutto l’ambiente di rialzare la testa. Ora non può che sembrare tutto nero, ma la strada è ancora lunga e chi, in campo e fuori, decide di mollare, non è degno della storia di questa società ed è pregato di accomodarsi. Ognuno nel proprio ruolo si deve prendere le proprie responsabilità, ognuno deve dare qualcosa di più di quanto ha dato finora, ognuno deve crederci fino alla fine, proprio come ha fatto stasera la squadra. Se poi a maggio la classifica sarà ancora questa, saluteremo questo bellissimo sogno ma prima no, men che meno a metà dicembre. Qui funziona così ormai dal 1922. Paixao fa subito capire che sarà dura segnando da sola i primi dieci punti. In mezzo c’è un canestro di Ravelli ma per svegliare la Scotti serve Rembiszewska che, con cinque punti, riporta il punteggio sul 10-11 della prima frazione mentre Williams regge solo qualche minuto prima di sedersi. Dopo un gioco da 3 punti di Miletic, ecco il primo sussulto Use Rosa con cinque punti di Jeune e la tripla di Baldelli, un parziale di 8-0 che vale il 18-14. La Scotti soffre inevitabilmente a rimbalzo lasciando a Moncalieri molti extra-possessi, ma la gara viaggia in equilibrio fino al 24-30 dell’intervallo. Al ritorno in campo c’è anche Williams che da profondità al gioco biancorosso ma uno 0-7 obbliga coach Cioni al timeout sul 24-37. Qui ecco un altro scossone della Scotti con un 7-0 firmato da Rembiszewska, Williams e Jeune e stavolta è coach Terzolo a chiedere minuto. L’Use Rosa non molla e nel finale di tempo ecco un altro parziale con Baldelli, Manetti e Jeune e siamo ancora lì: 46-46. Moncalieri è più lucida (lo sarà anche quando conta più avanti) e chiude il tempino sul 46-50. I dieci minuti finali iniziano in salita con un parziale di 2-7 suggellato dalla tripla di Miletic. Rembiszewska ribatte e due bombe consecutive di Baldelli riportano il punteggio sul 56-57. Moncalieri ferma il gioco ma Stoichkova fa sognare un Pala Sammontana che fa appieno la sua parte firmando il 58-57 a 3 minuti dalla fine. Qui la gara si decide e sulla ribalta sale Katshitshi che, partendo da una tripla, segna da sola un parziale di 0-7: 58-64. A 57 secondi dalla fine è troppo anche per la voglia della Scotti che prova in qualche modo a rientrare, ma non ci riesce perdendo per 61-66. Quello che serve da martedì in poi è scritto qualche riga sopra.
61-66
USE ROSA SCOTTI Jeune 11, Williams 4, Ravelli 2, Rembiszewska 17, Bocchetti 7, Ruffini, Stoichkova 2, Lucchesini ne, Baldelli 14, Manetti 4, Narviciute, Antonini ne. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)
AKRONOS MONCALIERI De Paixao 19, Landi 8, Reggiani 8, Ruzickova 2, Miletic 13, Toffolo 2, Cordola ne, Delbazo ne, Katshitshi 11, Giacomelli 3, Cherubini. All. Terzolo (ass. Lanzano/Lazzarini)
Arbitri: Pazzaglia di Pesaro, Calella di Bologna e Roiaz di Murgia
Parziali: 10-11, 24-30 (14-19), 46-50 (22-20), 61-66 (15-16)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti