Header Ads Widget

Benvenuto 2022!


L’Abc Solettificio Manetti si impone sull’Olimpa Legnaia 76-60 nel recupero della penultima giornata di andata. Dopo quattro gare rinviate, inizia nel migliore dei modi il 2022 dell’Abc Solettificio Manetti che al PalaBetti chiude la pratica Olimpia Legnaia sul 76-60 portando a casa una vittoria pesante ed importante. In primis per riprendere il ritmo partita dopo oltre un mese di stop e poi, ovviamente, per la classifica. Nonostante una condizione fisica ancora non ottimale e l’assenza di Delli Carri nel pitturato, i gialloblu faticano nel primo quarto per poi passare a condurre nel secondo e amministrare al rientro dall’intervallo. A girare la sfida, un parziale di 20-4 nella seconda frazione, con l’Abc che da quel momento in poi mantiene di fatto sempre saldo il controllo.
Quintetti
Abc: Cicilano, Corbinelli, Terrosi, Pucci, Scali
Legnaia: Guzzon, Scampone, Riboli, Gobbato, Nikoci
La tripla di Terrosi inaugura anno e match. Dopo il botta e risposta in avvio di gara, il primo tentativo di allungo è dell’Olimpia che si porta sul 9-14 con Gobbato e Scampone. Scali tiene incollata l’Abc, ma la difesa gialloblu lascia troppi margini e gli ospiti scappano: ancora di Gobbato il massimo vantaggio al 7′ (15-25). Poi, però, sale in cattedra Pucci che sul finale tiene in scia i suoi e chiude dalla lunetta sul 22-28. In una frazione in cui gli ospiti non segnano mai dal campo, l’Abc torna in campo aggressiva e prima Corbinelli, poi Scali, riaprono completamente la sfida (27-28). Con la difesa gialloblu che stringe le maglie, il primo canestro ospite arriva dalla luetta dopo oltre cinque giri di lancette, ma intanto Terrosi impatta a quota 29 e Corbinelli infila il sorpasso: 31-29. Spinta da Pucci e Terrosi adesso è l’Abc a tentare la fuga toccando la doppia cifra di vantaggio sul 39-29, che diventa 42-32 all’intervallo suggellando un parziale di 20-4. Dopo due minuti di attacchi a vuoto da entrambe le parti, Gobbato apre la ripresa ma un Pucci inarrestabile mantiene saldo il controllo in mano all’Abc infilando il +13, che diventa +15 a firma Terrosi (53-38). Approfittando di due palle perse gialloblu, Baldinotti tiene Legnaia ancorata al match con quattro punti in rapida successione, ma ci pensa ancora Pucci a rispedire indietro le ambizioni fiorentine. Nell’ultimo giro di lancette, Legnaia punisce le disattenzioni gialloblu tornando a -7 con Riboli (55-48) ma la tripla provvidenziale di Corbinelli manda all’ultimo riposo sul 58-48. L’ultima frazione si apre con Riboli e Gobbato che sul 58-52 rimettono tutto in discussione e costringono coach Betti al time out. Belli dalla lunetta difende il vantaggio castellano, ed è proprio l’assist del capitano gialloblu a mandare a canestro Scali per il nuovo +11 a metà frazione (65-54). La tripla di Belli è quella del +16, e sul finale c’è tempo anche per l’esordio, con tripla annessa, del classe 2006 Lorenzo Rosi. La ciliegina sulla torta.
ABC SOLETTIFICIO MANETTI – CANTINI LORANO OLIMPIA LEGNAIA 76-60
Parziali: 22-28, 42-32 (20-4), 58-48 (16-16), 76-60 (18-12)
Abc Solettificio Manetti: Pucci 22, Scali 18, Lazzeri ne, Belli 5, Corbinelli 9, Terrosi 19, Tavarez, Cicilano, Trillò, Viviani, Rosi 3, Lilli ne. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Cantini Lorano Olimpia Legnaia: Mazzarelli ne, Guzzon 7, Catalano 5, Susini, Baldinotti 6, Riboli 4, Nardi 2, Gobbato 19, Andrei, Mpeck, Nikoci 10, Scampone 7. All. Zanardo. Ass. Armellini, Di Giambattista.
Arbitri: Corso di Pisa, Buoncristiani di Prato.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti