Header Ads Widget

Boccata d’ossigeno per il Golfo, battuto Empoli


Il Basket Golfo con una partita, a tratti volitiva, porta a casa i due punti Era l’obiettivo primario, ma non riesce purtroppo a rimediare alla differenza canestri. La partita vede un primo quarto, aperto dalla bomba di Tognacci, dove fin dall’inizio si vede un Empoli che vuol puntare gran parte delle sue fiches sul tiro dalla distanza. Piombino, di nuovo senza Pedroni, dal canto suo, dopo un paio di vantaggi sul più 4 firmati dalle penetrazioni di Paolin e Venucci, fa tutto ciò che non deve, concede molti rimbalzi agli avversari, 12 contro 6 e ben 5 offensivi e non riesce ad arginare il tiro dal perimetro, con il quale Berti e Digno firmano il sorpasso al minuto 8. Vantaggio che un uno su due di Balducci dalla lunetta fissa sul più 3 al primo riposo, 15 a 18. Il secondo quarto vede un Golfo che annusato il pericolo, alza l’intensità difensiva, si fa trovare più pronto ai rimbalzi, 10 a 3 il computo del quarto e trova anche maggior fluidità ed efficacia in attacco, dove segnerà 31 punti col 77% dal campo. Trascinata da un Mazzantini in grandissima serata, con un solo errore al tiro nei primi due quarti e 13 punti segnati. Dopo un più 4 iniziale di Empoli, Piombino rimonta e si porta fino a più 7, siglato dalla prima bomba del match di Venucci. Nel finale di quarto, è il tiro pesante di Paolini a portare il massimo vantaggio a più 12, ma un paio di perse sanguinose su ripartenza tolgono a PIombino la possibilità di scavare un solco più profondo e si va al riposo lungo sul più 12, 47 a 35. Dopo un avvio con botta e risposta fra le due squadre, un canestro di Eliantonio e una altra bomba di Paolin, allargano il divario a più 14. Potrebbe sembrare la fuga decisiva, verso anche un possibile ribaltamento del meno 12 dell’andata, ma le bombe, da cui i gialloblu si dovevano tutelare, arrivano invece puntuali a riaprire il match, Berti e poi Digno. Prova a rispondergli con pari moneta Pistolesi, ma dopo di ciò l’attacco gialloblu si arena, forse un calo fisiologico, o un po’ di sufficienza, come sottolineato da coach Friso a fine gara. La palla non circola più bene, si sbaglia qualcosa di troppo al tiro e arrivano alcune perse, risultato un mini parziale di 6 a 1 per gli ospiti , che tornano a meno 4 all’ultimo riposo, 58 a 54. Nel quarto finale i giocatori, la bomba del sorpasso, in apertura, di Sesoldi, fa affiorare i peggiori incubi ai gialloblu, ma la reazione c’è, in difesa mordono come belve feroci, in attacco Mazzantini rompe il ghiaccio in attacco e poi arrivano due bombe di un Venucci che ritrova confidenza col tiro da tre, per il più 6. Canestri importanti, con Mattia che arringa il pubblico e la platea che risponde, i due continuano a rispondere colpo su colpo agli empolesi e si arriva così al finale, 74 a 67, punti e ossigeno per il Golfo. Piombino finisce per dominare ai rimbalzi, 38 a 30, ancora un po’ troppi però i rimbalzi offensivi degli avversari, 12 e anche le perse, che limitano un punteggio finale che, con le percentuali al tiro odierne dei gialloblu, 50% da tre e 47% da due, poteva essere maggiore. Comunque buonissimi segnali, sia in difesa che in attacco, segnali a cui però adesso si deve dare maggior continuità . Molto positivo anche l’atteggiamento in campo, facce determinate, voglia di fare, partecipazione, anche emotiva, che non si erano viste in molte altre partite.
Solbat Piombino - Use Computer Gross Empoli 74-67 (15-18, 31-17, 12-19, 16-13)
Solbat Piombino: Mattia Venucci 21 (3/5, 4/8), Saverio Mazzantini 19 (6/9, 1/1), Francesco Paolin 13 (3/8, 2/3), Giacomo Eliantonio 8 (4/10, 0/0), Federico Tognacci 7 (1/3, 1/3), Niccolò Pistolesi 5 (1/2, 1/1), Edoardo Persico 1 (0/0, 0/0), Camillo Bianchi 0 (0/1, 0/2), Edoardo Pedroni 0 (0/0, 0/0), Angelo Mancino 0 (0/0, 0/0), Filippo Gherardini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 13 - Rimbalzi: 32 9 + 23 (Mattia Venucci, Saverio Mazzantini 7) - Assist: 12 (Mattia Venucci, Saverio Mazzantini, Francesco Paolin 3)
Use Computer Gross Empoli: Lorenzo Restelli 15 (1/2, 3/7), Simone Berti 13 (0/3, 4/11), Filippo Guerra 10 (5/9, 0/2), Matteo De leone 10 (4/7, 0/0), Luca Digno 8 (1/3, 2/6), Daniele Sesoldi 6 (0/0, 2/4), Lorenzo Torrigiani 3 (0/2, 1/1), Alessandro Antonini 1 (0/0, 0/2), Riccardo Balducci 1 (0/0, 0/0), Luca Giannone 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 9 / 15 - Rimbalzi: 26 11 + 15 (Matteo De leone 9) - Assist: 12 (Filippo Guerra 4)

di Stefanini Stefano

Posta un commento

0 Commenti