Header Ads Widget

Brillante prestazione della Gea Basketball Grosseto sul campo della corazzata P.F. Prato


P.F. Prato-Gea Basketball Grosseto 72-51
PRATO: C. Vannucchi 4, Geri 2, N. Vannucchi 12, M. Rindi 5, Mandroni 12, Bertini, Bencini 6, Billi 12, A. Rindi 2, Ponzecchi 12, Garatti, Faustini 4. All. Pavi Degl’Innocenti.
GEA GROSSETO: Nermettini 15, Moscatelli 10, Nunziatini 4, De Michele 2, Perillo 8, Lambardi 2, Faragli 10. All. Luca Faragli.
ARBITRI: Mattiello di Buggiano e Giannini di Empoli.
PARZIALI: 20-15, 43-27; 54-33
Splendida prestazione della Gea Basketball Grosseto che, con un organico ridotto all’osso (appena sette giocatrici a referto), riesce a limitare i danni sul parquet della corazzata Prato, perdendo di 21 punti. La formazione locale è tra l’altro riuscita a prendere un ampio margine nel primo tempo, chiuso con sedici punti di vantaggio. Nella ripresa la giovanissima compagine grossetana allenata da Luca Faragli ha trovato le contromisure alle avversarie, subendo un parziale di 11-6 nel terzo quarto e pareggiando (18-18) gli ultimi dieci minuti di gioco. Un match in crescendo che lascia ben sperare per le ultime dieci gare della regular season. La Gea, che si è presentata con tre atlete del 2007, una del 2005 e una del 2004, ha giocato in maniera sbarazzina, andando spesso al tiro, pur con percentuali non altissimo. Ottimo comunque il bottino di 51 punti, con Fabiana Nermettini miglior realizzatrice dell’incontro con quindici punti, grazie anche a due triple. Meritano sicuramente una citazione i dieci punti della quattordicenne Giulia Faragli, che ha anche realizzato una bella tripla. «Abbiamo disputato veramente una buona partita - commenta l’allenatore Luca Faragli - Per problemi di organico abbiamo fatto quaranta minuti di zona. Per due tempi ci sono entrate da tutte le parti, ma nella ripresa ci siamo difesi bene. Le mie ragazze hanno tirato da fuori con personalità, pur sbagliando tanto e forzando qualche tentativo. Sono state poi aggressive. Una trasferta positiva, insomma, nella quale abbiamo dato il massimo».

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti