Header Ads Widget

La capolista gialloverde galvanizzata dalla sponsorizzazione di Vismederi


Montomoli: “Al Costone mi sento come a casa mia”
L’emergenza covid non ha risparmiato nessun ambiente, compreso quello sportivo di casa nostra, con la variante omicron che sta dettando il calendario dei rinvii nei vari Campionati di Basket, anche nella C Silver, con la Vismederi Costone che doveva giocare il giorno della Befana contro Altopascio, ma i contagi all’interno del team gialloverde erano numericamente elevati, così la Società ha chiesto e ottenuto il rinvio della gara al 26 gennaio alle ore 21,15, mentre il confronto con Montale, previsto per domenica 15 gennaio, è stato rinviato, così come tutte le altre gare della 15^ giornata, a mercoledì 2 marzo. Una situazione quindi tutt’altro che fluida che rischia di falsare un campionato che fino a metà dicembre è scorso via senza intoppi. Adesso però le difficoltà in casa della capolista Costone, come del resto in seno alle altre Società, non sono di poco conto: attività praticamente azzerate per due settimane, ripresa degli allenamenti a scartamento ridotto, controlli e visite mediche pressoché da rifare, così come tutta una serie di tamponi a cui sono state sottoposte tutte le compagini del Costone, grazie a Vismederi che anche in questa circostanza non ha fatto mancare tutto il proprio sostegno. Ed è proprio con il patron di Vismederi, nonché presidente del Costone Emanuele Montomoli, che abbiamo voluto analizzare l’attuale situazione: "L’epidemia anche a questo giro non ha fatto sconti, con una forma sicuramente meno aggressiva, ma assai più contagiosa. Rinviare alcune giornate di Campionato era doveroso, ma credo che non basti in quanto per la del fine mese è atteso il picco dei contagi, pertanto la Fip, con la quale sono in contatto anche a livello nazionale, credo che dovrà tenere conto di questa situazione. Purtroppo anche il nostro percorso – prosegue Montomoli – è stato minato dalle quarantene; già nella scorsa stagione abbiamo pagato a caro prezzo queste emergenze a cui dobbiamo nuovamente far fronte, con il rischio di compromettere tutto quello che di buono siamo riusciti a fare, dalla vittoria nella stracittadina in casa della Mens Sana, alla serie positiva di vittorie, (ben 7, ndr) che ci ha consentito di raggiungere la vetta della classifica in solitario. La squadra, anche se decimata, è tornata ad allenarsi con quell’entusiasmo che contraddistingue questo gruppo composto da tecnici e giocatori di grande carattere, sono molto riconoscente nei loro confronti per quello che sono riusciti a fare fino a questo momento. Vismederi proseguirà a investire con il Costone risorse importanti con una sponsorizzazione che da 5 anni a questa parte abbiamo decuplicato. Credo che sia il migliore dei modi per dire grazie a tutto un ambiente che mi fa sentire come a casa mia." Parole importanti quelle del n.1 della Piaggia che arrivano alla vigilia della ripresa post festività e post covid, che certamente galvanizzeranno un sodalizio che quest’anno festeggia il 118° della propria esistenza sportiva.

Costone Siena

Posta un commento

0 Commenti