Header Ads Widget

Libertas con 5 assenti (+2) causa covid riparte in trasferta nella tana della Laurenziana


Il Covid si è fatto sentire in casa gialloblù, lo ha fatto nel mese di dicembre quando ha messo hai box tre giocatori libertassini per positività, lo ha fatto nel mese in corso con altri due positivi . Il protocollo "return to play" non ha purtroppo ancora trovato un riscontro ufficiale del CTS, per questo motivo i negativizzati non possono riprendere l'attività dovendo aspettare 30 giorni e ripetere la visita medico-sportiva. Ai 5 atleti out si sommano pure due assenze dovute ai postumi post vaccinazione che non permetterà loro di essere della gara . Insomma un bel problema ma l'obiettivo della società gialloblù è quello di crescere e lo farà portando a referto diversi under per raggiungere un numero sufficiente a disputare l'incontro. L'impegno e il cuore non dovranno mancare. La Laurenziana è una società solida, tra le migliori in regione con un settore giovanile di primo livello guidato da un coach di primo piano come Tommaso Paoletti. La C silver invece è affidata alle cure di coach Calamai , un allenatore che è stato capace di rendere il gruppo biancorosso una delle squadre migliori del torneo. Insomma se pur nelle difficoltà, un onore ed un piacere ripartire da qui con voglia di lavorare e di mettersi in discussione senza mollare mai . La crescita si vede attraverso le difficoltà.

Libertas Liburnia Livorno

Posta un commento

0 Commenti