Header Ads Widget

Bcl ad un soffio dall'impresa 93/96 contro i primi della classe


Raccontare questa partita è più complicato di altre volte e per capire meglio cominciamo con il dare qualche numero, il più eclatante, tiri sui liberi 32 contro 33, quelli da due realizzati sono stati 29 sui 24 degli Herons ed infine i tiri da tre, 1 a 5. Barsanti, Simonetti e Pierini fuori per cinque falli e una durata complessiva tra gioco, fischi arbitrali, spiegazioni e soste di oltre due ore. Questo in sintesi può dare una prima e rapida idea di come sono andate le cose, 40 minuti effettivi di gioco con poche possibilità di riuscire a prendere ritmo ed imbastire un gioco. Malgrado tutte queste difficoltà incontrate i ragazzi di Tonfoni hanno sfiorato il colpaccio, hanno tenuto in apprensione fino allo scadere tutta quanta la panchina degli Herons e suoi supporters intervenuti al Palatagliate. Tra le fila bianco/rosse serpeggia un po’ di rammarico per come sono andate le cose, purtroppo come dice un vecchio detto, con i se e con i ma la storia non si fà, adesso testa alla prossima che sarà il 5 febbraio alle 21:15, in trasferta, contro l’Olimpia Legnaia Gli ospiti partono con il turbo già inserito, Obiekwe, poi in rapida successione Dell’uomo e Casoni, per un mini break da 6/0. Russo spezza la serie, poi ancora gli Herons, a segno, ancora con Obiekwe, per il Bcl Benini e compagni mantengono la squadra agganciata, a meno cinque, fino alla prima sirena che si chiude sul 21/26 Un secondo quarto interminabile vede le due squadre affrontarsi in una infinita gara di tiro, una serie di stop and go per fischi su falli che minano fortemente l’andamento della partita. I ragazzi in campo sono costretti a continue, e violente ripartenze, un po’ come si effettuassero in sequenza ravvicinata una serie di false partenze sulla pista dei 100 metri; per arrivare a chiudere la partita mancano sempre due quarti da giocare e purtroppo, per quanto detto, già ora si vedono i primi segni di affaticamento. I tiri liberi, ormai non si contano più, si passa da una lunetta all’altra, poi una fiammata degli ospiti interrompe la “routine”, prima Dell’Uomo da tre, poi Laffitte, tentano la fuga portandosi sul 31/39. Vona attacca il canestro e realizza il meno sei prendendosi anche un fallo, purtroppo cadendo malamente sul parquet, dovrà lasciare il campo, affidando la chiusura del gioco da tre a Lippi. Sui liberi questa volta va, per ben due volte, in rapida successione Barsanti per il 49/50, poi nell’azione successiva, Benini ben messo sotto canestro riceve e porta in vantaggio, in chiusura di quarto il Bcl, 51/50 e tutti negli spogliatoi. Alla ripresa è il Bcl a fare da lepre e sono gli ospiti a inseguire, i ragazzi di Tonfoni riescono a tenere la testa del match, guadagnando anche qualche punto di margine, fino al 60/56. Ma non c’è pace per il canestro bianco/rosso, Giancarli la mette da tre, poi un tecnico manda gli Herons sulla lunetta e gli ospiti tornano avanti di due lunghezze. Un terzo quarto giocato ad alti ritmi, infiamma il pubblico presente, Vona si carica e ci mette del suo, esibendosi in una delle sue parabole che riporta avanti la squadra. Un minuto e qualche secondo alla terza sirena, Bcl 72, Herons 69, è una partita faticossima, con le squadre ancora in bonus e i liberi a deciderne le sorti. Si riparte per l'ultima frazione, in perfetta parità, 72/72, ogni canestro adesso peserà come un macigno, gli Herons partono di nuovo a razzo con due canestri in sequenza e due liberi, 77/80 dopo tre minuti gioco. Il match rallenta ancora, si è di nuovo trasformato in una gara di tiri liberi, 80/84 a quattro dal termine.Nel frattempo per somma di falli hanno abbandonato il campo, Barsanti, Simonetti e Pierini per contro i ragazzi di Barsotti, evidentemente più a loro agio, interpretano al meglio la situazione conquistando tiri pesanti dalla lunetta. 45 secondi ancora da giocare e sul tabellone capeggia un 90/91, con palla in mano agli ospiti, il momento è di quelli da cardiopalma, un errore un fallo, una palla persa saranno determinanti. Sono gli Herons a prendere l’iniziativa, è loro la prima mossa, mettendo una tripla a firma Obiekwe, che li proietta sul più quattro, Benini accorcia al meno due, ma Obiekwe è di nuovo sui liberi, tre soli secondi alla sirena e 93/96 il punteggio con la palla che muore definitivamente in mano agli ospiti.
21/26 – 51/50 – 72/72 – 93/96
21/26 – 30/24 – 21/22 – 21/24
Bcl Landucci , Lippi 13, Piercecchi 2, Barsanti 13, Benini 28, Vona 10, Simonetti 13, Balducci , Russo 7, Pierini 6, Cattani 1 All. Tonfoni, Ass. Pizzolante, Nalin
Herons Di Nezza , Paunovic 10, Laffitte 13, Obiekwe 21, Galli , Lupi , Giancarli 16, Dell’uomo 13, Lepori , Incitti 1, Casoni 22, Bechini All. Barsotti, Ass. Carlotti, Tonti

Basketball Club Lucca

Posta un commento

0 Commenti