Header Ads Widget

Dany Basket, impresa sfiorata: Legnaia vince in volata


Impresa sfiorata per il Consorzio Leonardo Servizi e Lavori Quarrata, che al PalaFilarete cede solo all’ultimo possesso. La Cantini Lorano Legnaia si impone 79-75 sfruttando l’antisportivo fischiato a Falaschi a pochi secondi dalla fine, quando il punteggio era in perfetta parità. La direzione di gara fa discutere, alla luce dei quattro falli antisportivi e dei due tecnici comminati alla compagine ospite. Nonostante questo e nonostante le pesanti assenze di Fiorello Toppo sotto le plance e di Beppe Valerio in panchina, il Dany Basket tiene testa alla quarta forza del campionato, prendendosi non i due punti, ma gli applausi dei propri sostenitori arrivati da Quarrata per una prestazione che lascia ben sperare per il prosieguo della stagione.
LA CRONACA
Avvio spumeggiante per i due attacchi. Basti pensare che a metà del primo quarto siamo sul 15 pari. I ritmi sono altissimi, così come le percentuali. Ma come era inevitabile, con il passare dei minuti le squadre smarriscono l’iniziale precisione. Al 10’ il Dany Basket è comunque davanti sul 21-20 dopo l’appoggio di Cukaj. I mobilieri aprono la seconda frazione con un break di 6-0 che li spinge sul massimo vantaggio. Falaschi si prende parecchie responsabilità alla luce dell’assenza di Toppo, facendo male alla difesa fiorentina grazie alla sua mano educata. La gara è tirata e l’ultima parola del quarto ce l’ha Bandinotti, che timbra il 38-37 con cui le due squadre vanno all’intervallo. A uscire meglio dagli spogliatoi è Legnaia, che allunga fino al +10 (51-41) del 25′. Calugi con una bomba e Cukaj con un canestro da sotto riportano il Dany Basket ad appena due lunghezze di distanza dagli avversari sul 57-55 e prima della fine del terzo periodo c’è spazio anche per la tripla del sorpasso dei mobilieri, che si presentano all’ultimo quarto con un punto da difendere. In apertura di ultima frazione si segna con il contagocce. Vettori fa +3 Quarrata, prima del 4-0 Legnaia per il 61-60 del 33’. Al 35’ comincia una sorta di mini supplementare, dato che siamo 63 pari. I locali vanno a +4, i ragazzi di coach Tasselli sembrano perdere lucidità in attacco, ma il talento di Riccio consente loro di tornare a -1. E’ un’autentica battaglia quella del PalaFilarete e stavolta il vento è favorevole ai biancoblu, che mettono la freccia sul 69-70 grazie alla freddezza dalla lunetta di Falaschi. Nella volata finale prima l’Olimpia si trova sul +2, poi i liberi di Riccio e Calugi ribaltano nuovamente la situazione. Gobbato però imbuca la bomba del 75-73, al quale risponde ancora dalla lunetta Falaschi. Sull’ultimo possesso per i fiorentini, il lungo con il 4 sulla schiena si vede fischiare un fallo antisportivo e viene espulso essendo il secondo personale. Dalla linea della carità si presentano prima Scampone poi Nicoci, a cui non tremano le mani. A fare festa è l’Olimpia.
Olimpia Legnaia – Dany Basket Quarrata 79-75 (20-21, 38-37, 57-58)
Quarrata: Falaschi 22, Cannone 5, Baroncelli 8, Calugi 17, Vettori 4, Cantrè, Riccio 12, Cukaj 7, Frangioni ne, Zucconi ne. All. Tasselli.

Dany Basket Quarrata

Posta un commento

0 Commenti