Header Ads Widget

Gema domenica alle 18 sul parquet del Cus Pisa


GEMA A PISA DOMENICA ALLE 18 PER CONFERMARSI IN TESTA
È una Gema Montecatini che ha fame e voglia di partite ufficiali quella che domenica affronterà alle 18 il Cus Pisa sul parquet degli universitari, per la sedicesima sfida ufficiale della stagione, la prima di un febbraio da cinque partite in 21 giorni. Settimana non semplice per coach Del Re, con capitan Marengo alle prese con un vecchio problema al polso che lo ha costretto ad alcuni giorni di riposo dagli allenamenti. Obiettivo vincere la quindicesima partita a fila, ovvio, ma l'avversaria è di quelle da non sottovalutare, malgrado i 20 punti di differenza in classifica tra le due squadre. Coach Marco Del Re analizza la sfida di Pisa di domenica pomeriggio: "E' una partita che dobbiamo affrontare col massimo della concentrazione. Pisa dovrebbe recuperare Regoli, anche se rischia di non avere Fantoni. Prima della sconfitta a Spezia, ha battuto in casa Arezzo che è sempre la miglior difesa del campionato. In casa fa oltre 70 punti di media ed è un gruppo che si conosce a memoria con giocatori di esperienza e talento come Italiano, tra i migliori realizzatori nelle prime giornate, Fiorindi, il play, e ancora Quarta, ragazzo giovane che attacca bene il canestro, oltre a Lazzeri che sa segnare in tanti modi, senza dimenticare Siena, ottimo tiratore da fuori". Insomma, la classica sfida che per molti motivi potrebbe sembrare facile ma che non lo sarà affatto. "Dovremo approcciare il match meglio di quanto fatto con Valdisieve, di sicuro il fatto di non giocare molto a gennaio e la lunga pausa ci hanno penalizzato e tolto un po' di sicurezze, ma adesso inizia un mese impegnativo e mi attendo di recuperare il ritmo gara e la confidenza con il parquet", ha concluso l'allenatore rossoblù (nella foto durante un timeout).

Matteo Baccellini Ufficio Comunicazione - Gema Montecatini

Posta un commento

0 Commenti