Header Ads Widget

Golfo contro Varese per tornare a respirare aria da playoff


Partita importantissima per la classifica e per prepararsi alla sfida con Vigevano
Per un Golfo alla ricerca di una continuità di rendimento, la partita con Varese rappresenta a livello statistico un passo importante, infatti mai il Golfo, in questa stagione, ha ottenuto tre vittorie consecutive, dopo Legnano e Firenze, lo stop ad Omegna, dopo Oleggio e Libertas, lo stop contro Alba in casa. Piombino Varese è una sfida le cui insidie potrebbero essere più psicologiche che tecniche, non perché Varese non sia una buona squadra, ma l’averla battuta all’andata, le due vittorie consecutive con cui ci arriviamo, le possibili assenze nel suo organico, potrebbero far abbassare la tensione e far pensare a due punti facili. Come d'altronde ogni partita da qui in avanti, visto la non buona classifica con cui siamo arrivati a questo punto e viste le ambizioni, prima sventolate, adesso sottotraccia, come brace accesa sotto la cenere, ogni avversaria deve essere affrontata con la bava alla bocca, come se fosse la prima in classifica, a partire da Varese. Per Piombino tanti segnali di crescita da confermare, un occasione per risalire e affrontare con maggiore convinzione ma anche serenità, la supersfida del turno successivo, a Vigevano e due punti d’oro che le potrebbero far risentire il profumo dolce dei playoff.
Bene adesso vediamo difetti e pregi di Varese. Il principale difetto dei varesini, è il non saper gestire i vantaggi, che spesso riesce ad ottenere con buone partenze, contro le squadre più forti. Ha perso dopo esser partita bene, contro Pavia, all’andata con Piombino, più volte sul più 10, nel primo e nel secondo quarto, con Legnano, partita benissimo, col più 13 e poi naufragata, con la fortissima San Miniato, rimontata dal più 15 e clamorosamente ad Omegna, dal più 20. Questo, visto le buonissime partenze di gara, sembrerebbe evidenziare un ottimo quintetto e delle rotazioni, non proprio all’altezza dei titolari. Problema che si potrebbe accentuare, se dovessero mancare i due giovani talenti, Librizzi e Virginio, possibili convocati in Lega Basket, dalla Pallacanestro Varese, due titolarissimi in casa Robur, con 30’ e 25’ di media sul parquet, nonché, secondo e quarto migliori marcatori, entrambi in doppia cifra. I pregi, oltre alla qualità dei due talentuosi giovani appena citati, se saranno della partita, sono un pacchetto lunghi insidioso per le sue caratteristiche anomale, con un Allegretti che ancora non cede all’età e domenica, fino a che ha retto, ha tenuto in piedi la squadra contro Vigevano, segnando 24 punti, contro la difesa più forte del torneo, Maruca, gran tiratore dalla distanza e cecchino ai liberi, Spatti, lungo che è pericoloso da tutte le posizioni e un Pilotti, che coi suoi 42 anni e tantissima esperienza, è capace di tirar fuori dal cappello colpi di classe, in momenti importanti e poi attenzione ai giovani che avranno una voglia matta di sfruttare l’occasione, se l’avranno.
Si gioca domenica alle ore 18.00 arbitrano i signori Coraggio Andrea di Sora (FR) e Paglialunga Matteo di Fabriano (AN).

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti