Header Ads Widget

La Gea rimane capolista di serie D: liquidato anche Monsummano (75-71)


Gea Basketball Grosseto-Gioielleria Mancini Monsummano 75-71
GEA GROSSETO: Bambini 2, Morgia 7, Furi 18, Ricciarelli 7, Simonelli 4, Neri 6, Scurti 8, Romboli 9, Mazzei, Baccheschi, Mari 14.
MONSUMMANO: Calderaro 15, Navicelli, Chiti 16, Tesi 6, Maccione 15, Bellini 8, Soriani 8, Bornati, Lorenzi, Guarducci. All. Davide Matteoli.
ARBITRI: Carlo Cignarella di Pisa e Davide Salamone di Capannori.
PARZIALI: 23-24, 45-36; 61-49
NOTE: uscito per falli Navicelli, Scurti.
La Gea Grosseto è un rullo compressore davanti al pubblico amico. Ieri sera Furi e compagni hanno liquidato (75-71 il risultato finale) il Monsummano secondo in classifica, al termine di una partita non facile che i ragazzi di Faragli e Santolamazza hanno dominato nella parte centrale, prima di soffrire tremendamente nei dieci minuti, a causa di alcuni errori al tiro e del prepotente ritorno ospite. La squadra pistoiese da -12 è arrivata a -1 ma Grosseto ha stretto i denti e ha conquistato una vittoria di «Abbiamo fatto una buona partita - commenta Marco Santolamazza - anche se non siamo stati lucidi a mantenere un vantaggio. Mi dispiace però di non essere riusciti a ribaltare la differenza canestri, dopo il -8 dell’andata» Nella prima frazione i pistoiesi arrivano ad ottenere un vantaggio di sei punti (10-4), ma la Gea si riporta immediatamente sotto e a 5’24 dalla fine trova il primo sorpasso sul 13-12. La partita rimane sul filo dell’equilibrio. I biancorossi riescono ad andarfe anche sul +3 (19-16) ma due canestri di Soriani permettono ai ciabattini di andare al primo riposo in avanti. La partita cambia padrone nel secondo quarto: il Grosseto raddrizza la mira e nel giro di pochi minuti passa dal -1 al +12 grazie ad una serie di splendidi canestri , comprese le belle bombe di Romboli e Mari. Monsummano rosicchia qualche punticino, ma la Gea è concentrata e non fa sconti. I coach Faragli e Santolamazza, privi di Roberti, Battaglini e Piccoli, ruotano tutto l’organico a loro disposizione e la squadra mostra grinta, voglia e tanta freschezza. Monsummano combatte, ma i grossetani allungano fino al +15 neìl corso del terzo quarto. Nell’ultima frazione alcuni errori da sotto della Gea consentono agli ospiti di recuperare qualcosa e di portarsi a -8 (63-55). Una bomba di Maccione, il miglior realizzatore degli Shoemakers, a 5’24 dalla fine porta addirittura Monsummano a -5. Edoardo Furi con una bella penetrazione mette fine all’astinenza locale, poi Neri conquista un bel rimbalzo e firma il +9 che di fatto chiude la partita. La Gea controlla la rimonta di Monsummano che torna riesce addirittura a portarsi sul -1 (70-69). Con un colpo di coda, in un finale incandescente Furi e Mari hanno la mano glaciale e i loro tiri liberi chiudono la pratica.

Gea Basketball Grosseto

Posta un commento

0 Commenti