Header Ads Widget

La Patrie vuole continuare a volare e si prepara al match con Oleggio


Coach Marchini: “Vogliamo dare continuità alla bellissima prestazione fatta domenica scorsa”
Secondo scontro consecutivo fra le mura amiche quello che si appresteranno ad affrontare i nostri ragazzi domenica 13 febbraio alle ore 18:00 quando andrà in scena la 19a giornata del campionato nazionale di Serie B, girone A. Ospiti del match i piemontesi Mamy.Eu Oleggio. La squadra ospite staziona nella parte bassa della classifica anche se nelle ultime sei gare è stata protagonista di tre vittorie e quando è stata sconfitta ha venduto cara la pelle. Anche l'ultima partita contro la Pallacanestro Livorno li ha visto dominare i primi due quarti per poi perdere solo dopo un tempo supplementare. Oleggio, rispetto all'andata, ha cambiato aspetto, inserendo un giocatore importante come Tourè, play che porta fisicità e qualità avendo giocato anche a livelli più alti. Altro innesto è il giovane Colussa, atleta del 2000 che è andato a sostituire Maresca. Il giocatore più rappresentativo risponde al nome di Claudio Negri atleta che può giocare sia fronte che spalle a canestro con ottime doti di passaggio. Fra gli esterni oltre a Tourè troviamo De Ros, il tiratore Giampieri e Del Debbio, toscano visto a Lucca qualche anno fa. Accanto a Negri il pivot titolare è Riva (ex Piombino) giocatore in crescita che rappresenta un importante riferimento dentro l'area. “La partita dell'andata fu una partita che interpretammo nel migliore dei modi e da subito riuscimmo ad imporre il nostro ritmo. Sicuramente per noi sarà fondamentale dare continuità alla bellissima prestazione fatta domenica scorsa.” Commenta coach Marchini. “L’approccio alla gara e il ritmo che dovremo imporre saranno la chiave della nostra partita. Vogliamo giocare la nostra pallacanestro: essere aggressivi e intensi difensivamente per poi trovare soluzioni rapide e di squadra in fase offensiva cercando di distribuire le responsabilità. Focus fondamentale per noi sarà quello di mantenere intensità difensiva per limitare i loro punti di riferimento più importanti. Sono ottimista, ci stiamo allenando bene con fiducia e con intensità. Come sempre dovremo scendere in campo senza sottovalutare nulla, mi aspetto una squadra agguerrita e solida, di conseguenza sarà fondamentale essere pronti dalla palla a due.”

Etrusca Basket San Miniato

Posta un commento

0 Commenti