Header Ads Widget

La Toscana Food Don Bosco viaggia alla volta di Agliana


Continua il tour de force della Toscana Food Don Bosco; i ragazzi di Gabriele Ricci non hanno neanche il tempo di tirare il fiato dopo la partita di giovedì sera a Lucca che devono tornare sul parquet. Lo fanno nella trasferta in terra pistoiese, ad Agliana, contro una squadra alla vigilia tra le più accreditate del torneo. Non inganni, infatti, la posizione in classifica della squadra di Mannelli, quartultima con appena 16 punti, quella neroverde è compagine da prendere con le molle, ed anche in un ottimo momento di forma, come si è visto anche nel turno infrasettimanale, quando Tuci e compagni hanno espugnato con il piglio della grande squadra il mai facile terreno della Synergy Valdarno. Del resto, per apprezzare la solidità di Agliana basta scorrere il roster a disposizione di Mannelli, ricco di elemento di valore per la categoria; qualche nome? In primis l’esperto Tommei, con oltre 20 punti di media miglior realizzatore dei suoi, ma anche gli altri esperti Neri, Nesi e Ceriglio, tutti in doppia cifra quanto a punti realizzati. Per provare a rimanere in partita fino alla sirena finale, la Toscana Food deve difendere forte, nel tentativo di limitare le tante bocche da fuoco avversarie, e tenere alti i ritmi della partita, con tanto contropiede, evitando così di schierare la difesa schierata dei rivali. Lo dice anche il coach della Toscana Food Don Bosco, Gabriele Ricci, che presenta così la sfida del “Capitini”: “Anche domenica ci aspetta un osso davvero duro da rodere; Agliana sembra aver imboccato la retta via, come si è visto giovedì scorso nella larga vittoria sul parquet della Synergy Valdarno. Importante in questo senso l’arrivo di Bruno, al posto di Zeneli, ed il rientro di Tuci che ha regalato a Mannelli la giusta quadratura. Del resto, stiamo parlando di una squadra ricca di talento, con giocatori esperi come Zita, Nesi e Tommei, costruita per un campionato di vertice e che invece si è trovata a combattere per la salvezza. Noi, però, ci proveremo a portare a casa i due punti, anche se non sarà semplice; ci aspetta infatti una squadra che vive un buon momento di forma e che in casa è sempre difficile da battere, come racconta la recente vittoria su Spezia. Di sicuro, proveremo a rimanere in partita fino alla sirena finale, dando il meglio del nostro repertorio in un momento nel quale gli impegni si susseguono ad un ritmo incessante”.

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti