Header Ads Widget

Sconfitta nel derby che lascia l'amaro in bocca, ora testa contro Synergy


Si apre il sipario sul derby con ritmi altissimi. La battaglia sportiva del Capitini inizia con tanto spettacolo e con Agliana avanti nel punteggio grazie a un grande Nesi. Bruno, arrivato in neroverde, si dimostra subito a suo agio con i nuovi compagni. Dall’altra parte il solito Rasio tiene impegnata la difesa di Agliana. Intensità impressionante, al decimo minuto è 28-31 per i termali. Nel secondo periodo il canovaccio non cambia e le due squadre lottano tanto sotto canestro e trovano soluzioni da oltre l’arco ma senza mai riuscire ad andare in fuga. Per Gema ci sono Zampa e Marengo sugli scudi, per la Endiasfalti ci pensa Zita a tenere la partita in equilibrio. Gli ultimi attimi del primo tempo si giocano dalla lunetta e Montecatini è più precisa, 45-49. Al rientro dalla pausa lunga Agliana sembra aver recepito in maniera chiara le indicazioni di coach Mannelli e dopo aver pareggiato i conti con Zita, trova il 60-57 di Bruno. Nel momento che sembra vedere i padroni di casa col vento in poppa, Marengo, Molteni e Rasio firmano un 12-0 di parziale che ricaccia Agliana sotto di 9 punti. I problemi di falli iniziano a venire fuori sia per Endiasfalti che per Gema ed infatti a chiudere la mezz’ora di gioco è un giovanissimi termale, Filippo Cei, con la bomba del 69-80. Eccellente la regia di Bruni. Il +11 ospite, sommato alla perdita di Bruno, Nieri e Zita (migliore in campo) per falli costringe Agliana ad un recupero veramente arduo. Montecatini sfrutta gli ultimi istanti di Marengo (fuori per tecnico) e Zampa (espulsione che provoca momenti di tensione) sul parquet per indirizzare definitivamente il match sull’88-102. Senza quel nervosismo sarebbe stata una serata di pallacanestro perfetta. Ora non c'è tempo per pensare né per riposarsi, mercoledì va di scena la trasferta contro Synergy, squadra che ci precede in classifica di quattro punti. Non sono più ammessi passi falsi. 
Coach Mannelli: "Bravi i miei ragazzi, siamo stati in partita per tutti i 40 minuti poi la situazione falli è diventata pesante. Bruno si è integrato bene, avanti così, non solo con le grandi..."
I TABELLINI
ENDIASFALTI – Zita 19, Nesi 21, Bibaj, Chiti 2, Razzoli 3, Natalini ne, Nieri 14, Tuci, Bruno 6, Covino 2, Tommei 21. All.: Mannelli.
GEMA – Marengo 20, Bruni 16, Zampa 12, Molteni 12, Lai, Cei F. 5, Konate, Rasio 14, Neri 18, Leone, Ghiarè 5. All.: Del Re.

Lorenzo Mossani
Addetto stampa Pall. Agliana 2000

Posta un commento

0 Commenti